Domenica 16 Giugno01:26:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sfruttate per sesso e droga, dopo 6 anni inizia il maxiprocesso per la gang delle squillo

Cronaca Rimini | 06:08 - 13 Maggio 2018 Sfruttate per sesso e droga, dopo 6 anni inizia il maxiprocesso per la gang delle squillo

In settimana presso il Tribunale di Rimini è partito un maxi processo legato a un giro di prostituzione e spaccio di droga nel circondario di Rimini e di Forlì-Cesena, fatti risalenti al 2012 e al 2013. Sono 21 gli imputati, tutti cittadini dell'Est Europa e due italiani, chiamati a rispondere a vario titolo di diversi reati: uno di essi, difeso dall'avvocato Massimiliano Orrù, ha patteggiato 2 anni e 6 mesi di reclusione. Tre invece gli imputati finora irreperibili. Le indagini furono svolte dai Carabinieri di Forlì-Cesena attraverso pedinamenti e con l'ausilio di intercettazioni telefoniche. Il giro di prostituzione fu avviato da alcuni cittadini di nazionalità rumena, che si occupavano di accompagnare le prostitute sui luoghi in cui adescavano i clienti e di svolgere il ruolo di protettore. Uno degli italiani  è accusato a sua volta di aver fatto da protettore a una prostituta, ricevendo in cambio parte dei suoi guadagni. Il gruppo di cittadini albanesi invece, secondo gli inquirenti, gestiva un traffico di stupefacenti, in particolar modo cocaina. Il processo è stato rinviato a gennaio 2019.