Marted́ 26 Marzo10:58:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scontati i domiciliari, ladri 'sciacalli' vanno subito a rubare in casa di una donna ricoverata in ospedale

Cronaca Rimini | 13:05 - 08 Maggio 2018 Scontati i domiciliari, ladri 'sciacalli' vanno subito a rubare in casa di una donna ricoverata in ospedale

Hanno approfittato dell'assenza della padrona di casa, soccorsa qualche ora prima dai Vigili del Fuoco e portata in ospedale, per introdursi nell'abitazione e fare razzia. Nella notte tra lunedì e martedì un 19enne e un 26enne, residenti a Rimini, sono stati arrestati per furto aggravato dalla Polizia, intervenuta tempestivamente in via Acquario. I ladri hanno usato il tetto di un'automobile per raggiungere il balcone e fare irruzione, approfittando del fatto che il vetro della finestra della cucina fosse stato rotto dai Vigili del Fuoco per entrare nell'abitazione e soccorrere la proprietaria, vittima di un malore. I malviventi sono stati trovati dalla Polizia accovacciati dietro un piccolo tavolino in legno del balcone che si affaccia sulla camera da letto matrimoniale, entrambi avevano il volto travisato da una scaldacollo alzato fin sotto gli occhi. Nella tasca di uno dei due i poliziotti hanno rinvenuto una radio ricetrasmittente funzionante, mentre nel marsupio indossato dall’altro c'erano un paio di forbici da elettricista con manico in gomma. Gli arrestati avevano numerosi precedenti, avevano appena finito di scontare un periodo di detenzione domiciliare per furto aggravato e per rapina aggravata. Hanno quasi certamente assistito all'intervento di salvataggio dei Vigili del Fuoco e hanno colpito senza pietà, sapendo dell'assenza della padrona di casa.