Domenica 16 Giugno02:03:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Viabilità a Santa Giustina, assemblea pubblica dei cittadini: pronti a nuove proteste

Attualità Rimini | 11:09 - 08 Maggio 2018 Viabilità a Santa Giustina, assemblea pubblica dei cittadini: pronti a nuove proteste

Venerdì 4 maggio si è tenuta una pubblica assemblea a Santa Giustina con all'ordine del giorno, oltre ad altri temi, lo “stato dei lavori” in merito alla circonvallazione, e alla viabilità in generale, e l'esito degli incontri con le Autorità competenti sugli “odori” provenienti dall'Impianto di depurazione.

Lunedì 7 maggio il Comitato di Santa Giustina si è riunito per deliberare sulla base delle decisioni e degli orientamenti assunti dalla stessa assemblea.

In questo contesto il Comitato informa di aver predisposto e iniziato a distribuire il materiale per le segnalazioni in caso di percezione di cattivi odori (per permettere ad Hera i necessari interventi al fine di eliminare le cause) ed avviato l'organizzazione delle stesse segnalazioni, affinché di queste rimanga memoria per verificare i risultati degli eventuali interventi adottati. Sempre in merito alle emissioni odorigene nei prossimi giorni riprenderemo i contatti con le Autorità competenti per avere le informazioni aggiornate sugli interventi già realizzati da Hera e sull'analisi della qualità dell'aria

di Arpae. In merito alla circonvallazione, e alla viabilità in generale, il Comitato informa che l'assemblea dei cittadini ha chiesto allo stesso Comitato di riprendere le proteste. Perdurando l'assenza di informazioni su questa fondamentale opera, necessaria ed indispensabile per Santa Giustina (e tutta la città di Rimini, e non solo), e, conseguentemente, in assenza di confronti con l'Amministrazione comunale anche per quanto riguarda la viabilità riferita al transito di mezzi pesanti nel centro abitato, pur di fronte alla presenza della pista a loro riservata (e già da tempo realizzata).

In un atto pubblico dell'ottobre del 2017 si afferma che a seguito di delibera del CIP “il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha approvato il Contratto di Programma 2016-2020 confermando relativamente al territorio della provincia di Rimini il finanziamento di 11milioni e 800mila euro per il miglioramento funzionale della Strada Statale n. 9” comprendente la circonvallazione di Santa Giustina, quale Variante alla Strada Statale n. 9, e che “in base alle disposizioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il finanziamento è subordinato all’apertura dei cantieri nell’anno 2019”.

In considerazione di quanto esposto il Comitato sta programmando le prossime iniziative di protesta sia per quanto riguarda la circonvallazione che la circolazione dei mezzi pesanti nel centro abitato.
Per sollecitare l'avvio del confronto con l'Amministrazione comunale finalizzato alla soluzione dei problemi e, soprattutto, per sottoporre all'attenzione della pubblica opinione il rischio che vadano persi 11milioni e 800mila euro di finanziamenti rivolti al territorio riminese, in particolare ad una delle sue periferie.

Forme di protesta che interesseranno in particolare la via Emilia, con le oramai tradizionali passeggiate di festa (ma non solo) e la via Fiumicino (con informazioni sull'esistenza di una strada alternativa, appositamente realizzata per i mezzi pesanti al servizio della Centrale a Biogas e dell'Impianto di depurazione).