Sabato 25 Maggio09:36:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sorpresi all’aeroporto Fellini con documenti falsi: respinti 6 armeni, due erano minorenni

Cronaca Rimini | 13:56 - 07 Maggio 2018 Sorpresi all’aeroporto Fellini con documenti falsi: respinti 6 armeni, due erano minorenni

E’ stato grazie al sistema BCS il Border Control Sistem che permette la verifica di tutte le persone che stanno per arrivare in Italia negli aeroporti prima ancora dell’atterraggio del volo per formulare un’analisi del rischio di immigrazione clandestina, che la polizia di frontiera di Rimini ha individuato, nella giornata di sabato, un gruppo sospetto formato da 6 armeni in arrivo sul volo Nord Wind WZ9257. Gli agenti ha deciso quindi di controllarli,  hanno quindi proceduto all’identificazione, tra questi c’erano anche due minori: i loro documenti sono risultati oggetto di furto e falsificazione di alto livello.
Dai successivi accertamenti presso le autorità greche è emerso che i permessi di soggiorno erano tutti oggetto di “furto in bianco” (stolen blank) avvenuti nel febbraio 2013 proprio in Grecia. I sei stranieri, al termine degli atti di rito, sono stati espulsi sul volo WZ9257 diretto a Mosca.
Dalle verifiche sulla banca dati europea IVIS è emerso che i sei avevano già tentato di ottenere visti di ingresso, rifiutati poiché soggetti a rischio immigrazione clandestina. I quattro cittadini armeni maggiorenni sono stati denunciati per ricettazione e utilizzo di documentazione falsa al fine di ottenere un ingresso.