Venerd 19 Aprile05:09:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Violenza inventata, a spasso col coltello, multe e denunce: il lungo weekend dei Carabinieri di Riccione

Cronaca Riccione | 09:48 - 07 Maggio 2018 Violenza inventata, a spasso col coltello, multe e denunce: il lungo weekend dei Carabinieri di Riccione

Durante i controlli del weekend i Carabinieri di Riccione hanno identificato e denunciato diverse persone. Un 38enne nigeriano residente a Rimini si è rifiutato di fornire il suo nominativo e non era in possesso di alcun documento. L'uomo è stato identificato solo grazie ai controlli con fotosegnalamento. Una 40enne romana residente a Saludecio è stata trovata in possesso di un grosso coltello. I militari di Cattolica l'hanno denunciata per porto di armi ed oggetti atti ad offendere. Una 31enne pesarese residente a Vallefoglia ha invece chiamato i carabinieri per denunciare una violenza sessuale da parte di un gruppo di  giovani non meglio identificati. I fatti sarebbero successi nel pomeriggio del 25 aprile. I controlli hanno permesso di appurare che la ragazza stava raccontando bugie, cercando una scusa per giustificare una prolungata assenza da casa in compagnia del fidanzato. E' stata denunciata per procurato allarme e simulazione di reato. Tre persone sono state multate per guida in stato di ebbrezza, sei automobilisti per violazioni al codice della strada. Le sanzioni ammontano a circa 800 euro. Nel weekend sono stati controllati oltre 50 veicoli e 100 persone.