Domenica 22 Maggio01:30:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO: piantagioni di droga a Novafeltria, parte così indagine sul narcotraffico. Nei guai due famiglie albanesi

Cronaca Riccione | 12:58 - 04 Maggio 2018

Cinque misure di custodia cautelare in carcere, un obbligo di dimora e un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria: sono i provvedimenti eseguiti a carico di sette cittadini albanesi, coinvolti in una maxi operazione dei Carabinieri di Riccione e della Dda di Bologna, battezzata 'Free flight', volta a sgominare un traffico internazionale di stupefacenti. Tutto partì da alcune perlustrazioni dei Carabinieri, che notarono delle piantagioni di marijuana nell'entroterra riminese e cesenate, in particolar modo a Novafeltria. Venerdì 4 maggio è stata portata a conclusione la seconda fase delle indagini, dopo le condanne in primo grado di sette cittadini albanesi oggi non residenti in Italia (tutte le quattordici persone coinvolte fanno parte di due famiglie): nell'agosto 2015, nel culmine della prima attività di indagine, fu fermato a Ostuni un veicolo ultraleggero con un carico ingente di marijuana, circa 128 kg. L'attività dei Carabinieri portò alla scoperta di un'organizzazione che gestiva un ingente traffico di droga tra l'Albania e l'Italia. Nel complesso sono stati sequestrati quasi 3 quintali di sostanze stupefacenti, in maggior parte marijuana. I provvedimenti di custodia cautelare sono stati eseguiti nei confronti di due soggetti residenti a Castel San Pietro Terme e Cesenatico, gli altri tre sono irreperibili: risultano residenti a San Mauro Pascoli, Santarcangelo e Villa Verucchio.

IL PLAUSO DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RICCIONE: l’amministrazione comunale esprime un plauso ai carabinieri della Compagnia di Riccione e a tutti i militari impegnati alla maxi operazione “ Free Flight”,  conclusa all’alba di oggi e che ha portato allo smantellamento di un vasto traffico di sostanze stupefacenti, partito da lontano e destinato al consumo e alla commercializzazione in tutto il Paese. Questa è la dimostrazione del grande e capillare impegno che le forze dell’ordine impiegano sul territorio, anche attraverso un’attività investigativa brillante, oltre al lavoro più immediato svolto quotidianamente. Come amministrazione si rinnova la nostra vicinanza a tutti coloro che hanno permesso il raggiungimento di questo importante obiettivo.  

< Articolo precedente Articolo successivo >
{* Smart banner Desktop *} {* Mirror Sticky Desktop *} {* Desktop *}