Lunedý 16 Settembre09:49:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovo Conad di Rimini dona 800 euro ai dottor Clown, raccolta benefica nel primo weekend di apertura

Attualità Rimini | 11:42 - 24 Aprile 2018 Nuovo Conad di Rimini dona 800 euro ai dottor Clown, raccolta benefica nel primo weekend di apertura

Avvio all'insegna della solidarietà per il Conad Superstore Il Lago di Rimini di via della Fiera: i soci del nuovo punto vendita, che ha aperto i battenti il 5 aprile scorso, hanno donato 800 euro alla associazione Dottor Clown, impegnata in attività di animazione per i giovani pazienti degli ospedali riminesi.

La somma è stata raccolta nel primo week end di apertura del negozio, grazie alla scelta dei due titolari di devolvere 10 centesimi per ogni scontrino emesso in cassa a sostegno di questa realtà.

«Abbiamo legato l'apertura del nuovo punto vendita - commentano i due soci Conad, Fabio e Luca Semprini Cesari - a una causa sociale del nostro territorio che ci è sembrata meritevole, scegliendo di sostenere chi è impegnato nel volontario verso i bambini, come le tante persone che danno vita alla associazione Dottor Clown. Il nostro negozio è sostenibile dal punto di vista ambientale, ma lo abbiamo voluto caratterizzare anche per una sensibilità di valenza sociale verso la nostra comunità di riferimento, con questa prima iniziativa che potrà dare un contributo alle attività svolte dai ragazzi con il naso rosso».

«Siamo i dottori del sorriso dei bambini, soprattutto di quelli più piccoli, costretti a trascorrere lunghi periodi della propria infanzia in ospedale - spiegano i volontari della associazione Dottor Clown. - Noi clown entriamo in corsia e cerchiamo di portare colori, allegria, intrattenimento. Il nostro impegno ha a che fare con la terapia del sorriso, che funziona ed è apprezzata e richiesta da molti reparti di cura. E non è delle medicine che ci occupiamo, a quelle ci pensano gli altri dottori, quelli veri e senza naso rosso. A noi spetta la cornice, tutto ciò che ruota attorno al paziente nel mondo ospedaliero. Intratteniamo, scherziamo, giochiamo con i bambini, anche coi grandi, li accompagniamo nel mondo della magia e delle cose fantastiche, stiamo insieme a loro durante il periodo di degenza, per farli sorridere e affrontare in modo più lieve la vita in corsia. La nostra è la scienza del buonumore, che fa bene a tutti»