Mercoledý 28 Ottobre01:31:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Raid dei ladri nelle scuole, rubati soldi per gite e materiale scolastico, scatta la gara di solidarietà dei genitori

Cronaca Rimini | 06:47 - 25 Aprile 2018 Raid dei ladri nelle scuole, rubati soldi per gite e materiale scolastico, scatta la gara di solidarietà dei genitori

Nelle ultime settimane i ladri hanno preso di mira molte scuole della provincia, rubando soldi e materiale scolastico, in particolare computer e tablet. Fra queste anche l’istituto comprensivo A. di Duccio di Miramare che si è visto sottrarre, oltre ai soldi per le gite, anche i dispositivi tecnologici di supporto per i ragazzi dislessici e disortografici. Superato il comprensibile sconcerto e indignazione, i genitori degli alunni della scuola si sono rimboccati le maniche e si sono subito attivati per raccogliere fondi e ricomprare il materiale perduto organizzando un mercatino a scuola, che ha fruttato un migliaio di euro.

Ma oltre alla raccolta fondi, la mamma di un’alunna della scuola, essendo commessa al Conad del centro commerciale Le Befane, ha pensato di avviare una massiccia raccolta dei punti Conad, della promozione “Conad per la scuola”, che permette alle scuole che vi aderiscono di avere in regalo materiale scolastico, in particolare i dispositivi informatici così preziosi soprattutto per i ragazzi con difficoltà di scrittura e di lettura. Grazie agli annunci sui social e al passaparola, l’iniziativa ha avuto un enorme e inaspettato riscontro e si sta allargando sempre più. Il direttore dell’Iper Conad delle Befane ha inviato una circolare a tutte le cassiere comunicando di raccogliere tutti i punti rifiutati dai clienti per destinarli alla scuola. All’iniziativa hanno aderito anche il Conad Ape di via Euterpe e il piccolo Conad di fronte all’ospedale di Rimini istituendo appositi raccoglitori dove i clienti possono mettere il loro punti. Inoltre molti negozianti privati nella zona fra Miramare e Bellariva hanno a loro volta approntato cassettine con le quali raccogliere i punti. Alla scuola non interessano tanto i bollini con i quali si ottengono i libri, ma i codici a barre sul retro che permettono di ottenere il materiale informatico destinato esclusivamente agli istituti scolastici. I genitori degli alunni della scuola A. Di Duccio ringraziano stupiti e commossi tutte le persone che hanno contribuito a sostenere questa massiccia raccolta punti che permetterà ai loro ragazzi di avere di nuovo gli strumenti più adeguati per poter svolgere il loro percorso scolastico nel migliore dei modi, e fanno un appello a chiunque voglia contribuire, per riuscire ad avere più punti possibile. I punti si possono portare direttamente alla scuola A. Di Duccio a Miramare, oppure nei vari punti di raccolta già indicati. Sul sito della Conad esiste anche un’applicazione da scaricare con la quale è possibile destinare i punti direttamente alla scuola prescelta facendo tutto on line. Per concorrere a questa gara di solidarietà c’è tempo fino al 12 maggio. I genitori della A. Di Duccio ci tengono a sottolineare che l’iniziativa non ha alcuno scopo di lucro ma serve solo a recuperare il materiale scolastico andato perso con i furti. Fortunatamente, a fronte della vigliaccheria dei ladri che hanno rubato nelle scuole, è stata riscontrata una risposta di grande affetto e solidarietà da parte di tutta la popolazione della zona che con un piccolo gesto che non costa nulla può rimediare al danno subito.