Domenica 16 Maggio08:46:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pusher tunisino ancora in città nonostante il divieto di dimora: si aprono le porte del carcere

Cronaca Rimini | 15:31 - 19 Aprile 2018 Pusher tunisino ancora in città nonostante il divieto di dimora: si aprono le porte del carcere

Gli era stato concessa la misura del divieto di dimora, in luogo della custodia cautelare in carcere, ma un 33enne tunisino, indifferente ai suoi guai con la giustizia, si è messo a spacciare, venendo arrestato lo scorso 14 aprile in quanto trovato con un quantitativo di droga diviso in dosi. Processato per direttissima, ha patteggiato la pena, ma il giudice ha disposto la sua custodia cautelare in carcere, visto il mancato rispetto del divieto di dimora nelle regioni Emilia Romagna e Marche. Il 33enne è ora recluso al carcere dei Casetti di Rimini. 

< Articolo precedente Articolo successivo >