Marted́ 04 Ottobre09:53:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pasqua da grandi numeri sulla Riviera Romagnola, assessore Corsini: ‘Il mercato ci ha dato ragione’

Attualità Rimini | 15:07 - 03 Aprile 2018 Pasqua da grandi numeri sulla Riviera Romagnola, assessore Corsini: ‘Il mercato ci ha dato ragione’

Nonostante la Pasqua “bassa” di quest’anno, l’Emilia Romagna saluta il weekend del 31 marzo – 2 aprile con un’ottima performance turistica, in un avvio di stagione che fa ben sperare per l’imminente estate.

Complice il sole di domenica e Pasquetta, la Riviera Romagnola è stata invasa dai turisti (100.000 visitatori nei Parchi Divertimento durante il weekend, occupazione dell’80% nei 1.200 alberghi aperti), mentre in Appennino tanta neve e impianti aperti hanno offerto un’eccezionale Pasqua sugli sci ai molti appassionati (fino a +40% di presenze per i 13.000 posti letto dei tre comprensori). Bene anche le Città d’Arte, grazie a tante mostre ed appuntamenti, e le località termali.

«I grandi eventi nelle località di costa, la riapertura dei Parchi tematici, l’appeal culturale delle Città d’Arte, l’offerta dell’Appennino bianco, i borghi e le bellezze naturalistiche dell’entroterra, le località termali: il mix è vincente -commenta l’Assessore Regionale al Turismo, Andrea Corsini. - Con la complicità del meteo a favore e delle condizioni neve ancora eccellenti, l’Emilia Romagna si è giocata al meglio la prima grande opportunità della stagione turistica 2018. Il mercato ci ha dato ragione».

Secondo Trademark Italia per l’Osservatorio sul Turismo di Unioncamere Emilia-Romagna, la Riviera Romagnola ha fattto registrare un tasso di occupazione medio superiore all’80% (con tutto esaurito negli hotel di prima linea e piena occupazione per la domenica di Pasqua) nei circa 1.200 alberghi aperti da Comacchio a Cattolica (86.000 posti letto disponibili), oltre ai 52 tra campeggi e villaggi vacanze (80.000 posti letto) e agli appartamenti turistici (50.000 posti letto circa). Altissimo riempimento ed elevato turnover (fino a 3 turni) per pranzi e cene di Pasqua e Pasquetta negli oltre 1.500 ristoranti, pubblici esercizi e aziende agrituristiche aperti, con numerose situazioni di tutto esaurito già da alcune settimane.

Parchi di Divertimento della Riviera invasi nel weekend pasquale da oltre 100mila visitatori in 4 giorni. 


Anche le 19 stazioni termali aperte per Pasqua hanno accolto tantissimi turisti amanti di relax e benessere. Il sistema ricettivo dotato di 12.000 letti alberghieri e 20.000 letti extralberghieri ha registrato occupazioni medie molto soddisfacenti.

< Articolo precedente Articolo successivo >