Martedė 21 Agosto04:43:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio femminile Riccione sconfitto 3-0 da Permac Vittorio Veneto

Sport Riccione | 17:45 - 14 Marzo 2018 Calcio femminile Riccione sconfitto 3-0 da Permac Vittorio Veneto

Permac Vittorio Veneto - Riccione 3-0

Reti:53’ Foltran, 62’ e 86’ Piai


Permac: Reginato, Virgili, Piai (91’ Sogaro), Foltran, Zanon (70’ Coghetto), Dal Pozzolo, Furlan, Da Ros, Tommasella, Stefanello (91’ Zanella), Ponte (65’ De Martin).  

A disp. Caon, Sovilla, Modolo.

All: Fabio Toffolo


Riccione: Meletti, Della Chiara (82’ Balducci), Sintini (77’ Albani), Rodriguez, Rossi, Perone, Riceci (58’ Cavalcoli), Ligi (67’ Ciavatta), Fratini, Giardina (66’ Sommella), Esposito. 

A disp. Calli, Gostoli.

All: Gianluca Lorenzi.


Arbitro: De Prato di Udine.

Ammoniti: Tommasella (VV), Perone (R).


Trasferta insidiosa per la Femminile Riccione Calcio che si sposta in terra Veneta, passivo troppo pesante per la formazione biancazzurra che, a tratti, a mostrato buon gioco. Match giocato su campo pesante e con copiosa pioggia scesa per tutta la durata della sfida, Riccione che si difende bene e impedisce il tiro diverse volte a Ponte e Piai in avvio.  Prima occasione ospite al 13' palla al centro di Fratini, sponda di Esposito, e girata a lato di Giardina. Risponde il Vittorio Veneto con Furlan che crossa dalla sinistra, palla a Piai che calcia altissimo. Nel secondo tempo le riccionesi calano di intensità, complice anche la pioggia, e il Vittorio Veneto ne approfitta con malizia e furbizia guadagnandosi una punizione al 53', batte Piai e Foltran svetta di testa tra le maglie della difesa riccionese colpevolmente distratte.  Al 62' Rossi controlla palla rivolta verso Meletti sui 25 metri Piai la spinge e con un sinistro a giro deposita alla destra di Meletti tra le proteste. All'86' Piai sulla sinistra rientra verso il centro e trova l'eurogol con un mancino a giro che si insacca sul secondo palo superando Meletti. Le parole del tecnico riccionese Gianluca Lorenzi al termine della contesa: "Il risultato è stato eccessivamente pesante, loro hanno avuto qualche occasione in più rispetto a noi e le hanno sfruttate meglio, sul piano delle occasioni avute hanno meritato, però una sconfitta così netta non ci sta. Ci siamo confrontate con una squadra attrezzata con giocatrici brave, con un reparto offensivo forte, hanno messo a segno due belle reti, la seconda e la terza, il primo regalato da noi marcando male. Il primo tempo è terminato zero a zero, e posso dire che ce la siamo giocata a viso aperto, poi il campo è diventato al limite della praticabilità per cui tutto si è fatto più difficile, sia dal punto di vista fisico, sia per il nostro modo di giocare. Mi ha sorpreso il fatto che le mie ragazze abbiamo comunque provato a giocare palla, evitando dunque continui lanci lunghi, anche se in certi casi ci potevano stare, perchè era praticamente impossibile giocare su un campo così. All'andata abbiamo subito 4 reti, in questo caso, a fine primo tempo, eravamo a porte inviolate, con occasioni anche per noi, per cui passi in avanti sono stati fatti, convinzione da parte di tutte, anche chi è subentrata, non è mancata. Esordio da titolare per Nina Ligi centrocampista classe 2002, nota positiva, assieme a ciò detto in precedenza". Calendario ricco per la Femminile Riccione: la serie B torna in campo domenica 18 marzo ore 16.30 Stadio "Nicoletti" ospite, San Marino Academy. La serie D sarà impegnata in casa del Nubilara domenica ore 14.30, la Primavera  affronterà sabato 17 marzo il San Paolo in trasferta mentre il futsal Femminile Riccione Calcio è impegnata nell'importante sfida di Coppa venerdì 16 marzo campo " La Valletta" con Drink Team ore 21.00.

Area SondaggiIl sondaggio

Dove andranno in vacanza i riminesi?