Lunedì 06 Dicembre13:43:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Malato' di gioco perde 100 euro in sala scommesse: aspetta la dipendente nel parcheggio e l'aggredisce

Cronaca Rimini | 13:33 - 09 Marzo 2018

Avvicinò la dipendente di una sala scommesse di Rimini e prima l'aggredì verbalmente, poi la spinse e la schiaffeggiò. L'uomo, un 37enne brindisino, pretendeva la restituzione dei soldi spesi per giocare una schedina. I fatti sono accaduti il 28 ottobre scorso: nella mattinata il pugliese perse 100 euro e qualche ora dopo tornò nella stessa sala scommesse, pretendendo di giocare gratis, convinto di vincere e di restituire quindi i soldi. Si allontanò borbottando e insultando la dipendente, ma l'incubo per la giovane si sarebbe materializzato all'ora di chiusura. Raggiunta la propria automobile nel parcheggio, la donna vide spuntare fuori il 37enne che iniziò a chiederle i soldi, arrivando a spingerla e a schiaffeggiarla, prima dell'intervento di un altro dipendente della sala scommesse, che mise in fuga l'aggressore. Le indagini dei Carabinieri partirono dalle immagini del circuito di videosorveglianza. Grazie anche alla precisa descrizione da parte dell'aggredita, che oggi non lavora più nel centro scommesse, i Militari hanno identificato il responsabile, rintracciato a Gatteo nei giorni scorsi e arrestato per tentata estorsione e lesioni personali. L'uomo, ancora una volta, si trovava in una sala scommesse.

< Articolo precedente Articolo successivo >