Mercoledý 28 Ottobre01:34:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Daniele Bossari e le sue origini riminesi: il padre e il nonno del conduttore televisivo originari di Sant'Agata Feltria

Attualità Sant' Agata Feltria | 07:19 - 11 Marzo 2018 Daniele Bossari e le sue origini riminesi: il padre e il nonno del conduttore televisivo originari di Sant'Agata Feltria

Chi segue l’Isola dei famosi è a conoscenza della lite fra la conduttrice Alessia Marcuzzi e Daniele Bossari, nel programma in veste di opinionista. Daniele Bossari ex d.j. conduttore di programmi musicali , vincitore dell’ultima edizione del Grande fratello vip, è nato e vive a Milano, ma non tutti sanno che le sue origini sono a Sant’agata Feltria. I suoi nonni paterni infatti erano proprietari terrieri nella frazione di San Donato. Ferdinando e Augusta, classe 1911 e 1912, formavano una solida famiglia contadina che cresceva i quattro figli con il frutto del loro lavoro nei campi. Il primogenito, Antonio, nato nel 1936, però riteneva la vita da agricoltore troppo dura e incerta e decise di entrare nella Guardia di finanza. Si trasferì dunque a Milano e fece carriera fino ad arrivare al comando regionale della polizia tributaria. Quando conobbe Ivana, la donna  che sarebbe diventata sua moglie, decise di lasciare la carriera di finanziere per evitare trasferimenti in giro per l’Italia e fondò una viteria di cui è tutt’ora titolare e che conta 20 dipendenti. Antonio e Ivana ebbero tre figli, Marco, nato nel 1971 che lavora nell’azienda di famiglia, Daniele del 1974, che pur avendo già la scrivania pronta, ha preferito seguire la strada dello spettacolo e Andrea, nato nel 1981, che ora è psicologo.
Pur essendosi trasferito lontano in cerca di una vita più agiata rispetto al faticoso lavoro contadino, il signor Antonio ha manutenuto il solido carattere tipico della gente di campagna, che vive del proprio lavoro e mette la famiglia al primo posto. I genitori di Daniele avrebbero preferito che il figlio seguisse le orme paterne e cominciasse a lavorare in azienda, un lavoro certamente più solido e sicuro dell’incerto mondo dello spettacolo. Tuttavia non hanno mai ostacolato le aspirazioni del loro secondo figlio , anzi, Antonio, forte delle sue conoscenze in campo finanziario all’inizio lo seguì e lo aiutò in veste di “agente” al momento della stesura dei vari contratti per gli ingaggi. Poi Daniele fu il primo artista ad entrare nell’agenzia appena nata di Franchino Tuzio, che diventò un amico di famiglia (deceduto mentre Bossari si trovava nella casa del Grande fratello vip) e da lì la sua carriera decollò.  Daniele Bossari da bambino veniva con la famiglia a Sant’Agata 4 o 5 volte l’anno, fino a quando i nonni non sono morti, nel 1984. Ora in zona sono rimaste le due zie di Bossari, sorelle del padre, e diversi cugini, sparsi fra Sant’Agata e la riviera.
Il lavoro e la vita tengono lontano Daniele Bossari dai luoghi di origine della sua famiglia ma nel suo sangue scorrono la tenacia e l’anima artistica tipiche della gente del posto che l’hanno portato a farsi strada e a diventare famoso.