Domenica 05 Dicembre21:25:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO: arrestato riminese tecnico suono delle discoteche, ha svuotato libretti postali dei cugini disabili

Cronaca Rimini | 09:13 - 07 Marzo 2018

Peculato aggravato e falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici: sono queste le accuse mosse nei confronti di un amministratore di sostegno 62enne, imprenditore, arrestato all'alba dai Carabinieri della Sezione di Pg della Procura della Repubblica. I militari dell'Arma hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari e proceduto al sequestro preventivo dei beni dell'uomo come ordinato dal Gip su richiesta del sostituto procuratore Davide Ercolani. Il 62enne è un tecnico del suono in molte discoteche. Le indagini sono partite su segnalazione del giudice tutelare circa la condotta dell'amministrazione di sostegno di due fratelli riminesi disabili. Il giudice tutelare ha infatti ravvisato una "discrasia" tra quanto rilevato nei fascicoli delle procedure di amministrazione e quanto indicato dall'amministratore di sostegno nonché cugino dei due. I carabinieri hanno cosi accertato che il 62enne, tra il 2007 e 2016, in qualità di pubblico ufficiale poiché nominato dal Tribunale di Rimini amministratore di sostegno dei cugini, aveva fatto ripetuti prelievi di denaro dai libretti postali dei due fratelli, distraendo oltre 107.000 euro, formando nel contempo false rendicontazioni dei conti correnti amministrati, che poi depositava al Giudice tutelare del Tribunale di Rimini. Oltre ai 107.000 euro si sarebbe intascato anche circa 100.000 euro di buoni postali. 

< Articolo precedente Articolo successivo >