Venerdì 03 Dicembre07:29:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Finanza, evasione fiscale: sequestrati ad una ditta riminese beni per oltre un milione di euro

Cronaca Rimini | 12:28 - 16 Febbraio 2018 Finanza, evasione fiscale: sequestrati ad una ditta riminese beni per oltre un milione di euro

Sequestro preventivo di oltre un milione di euro nei confronti di quattro persone con attività a San Giovanni in Marignano. La Guardia di Finanza di Rimini aveva effettuato nell'aprile dello scorso anno una verifica fiscale nei confronti della società che si occupava di logistica. Secondo quanto appurato la ditta era stata costituita da un riminese con altre tre persone proprio per "drenare" i beni strumentali e denaro proveniente da una Spa con sede ad Ancona, sempre di sua proprietà, che dopo una controllo, avrebbe dovuto versare al Fisco oltre 7 milioni di euro di imposte evase. Le indagini hanno portato alla luce operazioni finanziarie fatte apposta per "svuotare" la società marchigiana da ogni elemento attivo, che sarebbe stato usato per calcolare le imposte evase, trasferendo il denaro nella società romagnola.

I finanzieri hanno ricostruito tutte le procedure messe in atto e hanno denunciato C.D. riminese 45enne, con la moglie e altre due persone. Devono rispondere di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Contestualmente è stato disposto il sequestro preventivo "per equivalente".

Il GIP presso il Tribunale di Rimini, Dott. Vinicio Cantarini ha emesso il provvedimento di sequestro preventivo per equivalente che è effettuato nei giorni scorsi dai Finanzieri riminesi. Sono stati bloccati i conti correnti, titoli azionari ed un appartamento sito nel comune di Bellaria Igea marina, per un valore complessivo stimato pari ad oltre un milione di euro.

< Articolo precedente Articolo successivo >