Marted́ 07 Dicembre12:11:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pista ciclabile poco sicura e ancora al buio, la protesta del gruppo Ciclisti Urbani Rimini

Attualità Rimini | 14:39 - 14 Febbraio 2018 Pista ciclabile poco sicura e ancora al buio, la protesta del gruppo Ciclisti Urbani Rimini

I membri del gruppo 'Ciclisti urbani Rimini' riportano all'attenzione dell'opinione pubblica la scarsa sicurezza della pista ciclabili che porta da via Covignano alla Grotta Rossa, lungo l'argine del Torrente Ausa. Una pista ciclabile che, spiegano in una nota, "non fa parte di nessuna Linea della Bicipolitana e la sua realizzazione si deve in gran parte al contributo ed al sostegno dato dall’associazione La Grottarossachevorrei". La ciclabile è particolarmente utilizzata, perché è un'alternativa all'intenso traffico cittadino e al traffico sul cavalcavia di via Grotta Rossa, ma è utilizzabile solo con la luce del sole, essendo totalmente priva di illuminazione. L'intero percorso ciclabile è privo di lampioni, idem dicasi il sottopassaggio. Martedì 13 febbraio è stata inoltrata richiesta al Comune di Rimini per l'installazione di lampioni a led a basso consumo ed elevata luminosità, per rendere sicuro questo percorso contro incidenti, ma anche per prevenire possibili episodi di criminalità e degrado.

< Articolo precedente Articolo successivo >