Martedė 16 Ottobre23:50:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dai Lego ai fuorilegge, ecco i carri che animeranno il carnevale di S.Giovanni in Marignano

Eventi San Giovanni in Marignano | 13:53 - 14 Febbraio 2018 Dai Lego ai fuorilegge, ecco i carri che animeranno il carnevale di S.Giovanni in Marignano

Torna il tradizionale appuntamento con la sfilata dei carri di Carnevale e gruppi mascherati. Domenica 18 febbraio a partire dalle ore 14.30, il centro storico del Granaio dei Malatesta si riempie di musica e colori. Un pomeriggio da non perdere per chi vuole trascorrere momenti di allegria e divertimento. Lo dimostra il successo crescente della manifestazione, la grande partecipazione di pubblico e di carri provenienti da svariate località. Quest’anno saranno ben 14, di cui uno tutto marignanese, i “Minions”, grazie all’estro del Comitato Cittadino Frazione Pianventena, che da qualche anno si prodiga per stupire e divertire in occasione del Carnevale.


Ecco tutti i carri che sfileranno quest’anno:


Gradara: I fuorilegge
Saludecio: Gli agricoli
Saludecio: Lego salus
San Giovanni, Comitato Frazione Pianventena: I minions
Gradara: Il mare
Gradara: La montagna
Montellabate: Gli abatis
San Savino: Super Mario bros
Pesaro: Non solo musica
Pesaro: I San Pitre
Pesaro: La somarata mondiale
Montelabbate: Viva la vida
Mondaino-Saludecio-Montegridolfo: I pagliacci
Montecchio: Magic box amazzon


In piazza Silvagni si attenderà l'uscita dei carri e dei gruppi mascherati dalla trecentesca torre del castello. Il tradizionale percorso nel centro storico sarà effettuato tre volte. E per i più piccoli, lancio di dolciumi e giocattoli: 500 kg di coriandoli, 1.000 kg di dolciumi e 5000 gadgets.
“Una manifestazione imperdibile, nella splendida cornice del centro storico di San Giovanni, che viene realizzata con il patrocinio del Comune. A San Giovanni il Carnevale così come altri momenti e ricorrenze tradizionali sono molto sentite dalla popolazione, che ama celebrare e partecipare a questi momenti”.
 

Area SondaggiIl sondaggio

Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo?