Giovedý 28 Ottobre07:56:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Si invaghisce della collega, "Mi tufferei sul tuo seno". Finisce a processo dipendente comunale

Cronaca Rimini | 16:52 - 08 Febbraio 2018 Si invaghisce della collega, "Mi tufferei sul tuo seno". Finisce a processo dipendente comunale

Un 64enne dipendente del Comune di Rimini deve rispondere di stalking nei confronti di un'ex collega, che lo accusa di un corteggiamento insistente, sfociato poi in veri e propri atti persecutori, fatti avvenuti nel 2015. L'uomo, dal canto suo, è già stato sottoposto al procedimento disciplinare al termine del quale è stato assolto dalle accuse. La donna, che aveva richiesto di usufruire della malattia, aveva già presentato domanda di trasferimento, che il dirigente preposto ha accettato, nel momento in cui il 64enne ha ripreso a lavorare nel proprio ufficio. La vicenda si è ora spostata in sede penale: giovedì 8 febbraio si è aperto il dibattimento e nella prossima udienza, nell'autunno 2018, sarà sentita proprio la persona offesa, rappresentata in giudizio dall'avvocato Massimiliano Giacumbo. Secondo quanto riferito nella denuncia, il 64enne sarebbe stato sempre più insistente nel rivolgere attenzioni alla collega: "Che seno che hai, mi ci tufferei", le disse in un'occasione. Quando la donna, sposata, gli disse apertamente di desistere, lui avrebbe cambiato atteggiamento, facendosi più minaccioso e mettendo anche in atto pedinamenti al bar e al parcheggio. L'imputato, difeso dall'avvocato Enrico Menghi, nega ogni accusa.

< Articolo precedente Articolo successivo >