Mercoledý 27 Ottobre21:23:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Auto sospetta fermata di notte sul lungomare di Rimini, spuntano involucri di cocaina: arrestato 48enne albanese

Cronaca Rimini | 17:56 - 03 Febbraio 2018 Auto sospetta fermata di notte sul lungomare di Rimini, spuntano involucri di cocaina: arrestato 48enne albanese

Intorno alle 2 della notte del 3 febbraio, personale della Polizia Municipale durante un servizio di controllo del territorio, ha fermato sul lungomare all’altezza del bagno 38 un’auto condotta da una cittadina di nazionalità bulgara, classe 1985 e residente a Riccione. A bordo dell’auto era presente anche un uomo di nazionalità albanese di 48 anni, residente a Rimini, che al momento dell’identificazione dichiarava di non essere in possesso dei documenti e di averli lasciati in un altro veicolo parcheggiato nelle immediate vicinanze.


Accompagnato dagli agenti alla propria auto l’uomo, mentre rovistava nel vano portaoggetti dell’auto alla ricerca dei documenti, con un gesto veloce buttava sotto un veicolo parcheggiato a fianco un involucro di colore nero. La mossa non è passata inosservata agli agenti che hanno trovato e raccolto l'involucro che è poi risultato contenere 6,2 grammi di cocaina già pronta per lo spaccio e suddivisa in 8 piccoli ovuli di plastica. Poco dopo anche la donna consegnava spontaneamente agli agenti un grammo circa di cocaina in suo possesso.  L’uomo è stato immediatamente tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e trattenuto in attesa del rito direttissimo, mentre alla donna è stato sequestrato il

modesto quantitativo e segnalata amministrativamente ex art 75 DPR 90 alla locale Prefettura. Questa mattina il giudice del Tribunale di Rimini ha convalidato l'arresto dell’uomo e ha disposto di metterlo in libertà in attesa del successivo rito abbreviato.


Foto di repertorio

< Articolo precedente Articolo successivo >