Mercoledý 27 Ottobre22:49:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Minaccia il giudice, 'sono dell'Isis e quando esco ti vengo a cercare': condannato a Rimini

Cronaca Rimini | 18:27 - 23 Gennaio 2018 Minaccia il giudice, 'sono dell'Isis e quando esco ti vengo a cercare': condannato a Rimini

E' stato condannato a 2 anni e 2 mesi in regime di sorveglianza speciale in carcere, il 29enne di origine marocchina, arrestato dalla polizia per danneggiamento, lesioni personali aggravate, furto e porto di oggetti atti ad offendere. Il giovane infatti durante il processo per direttissima ha continuato ad insultare e minacciare il giudice dicendo anche "Io sono dell'Isis e quando esco ti vengo a cercare". Minacce verbalizzate che hanno portato al pm di udienza Leonardo Berardi a chiedere, vista la natura violenta del soggetto, la misura della sorveglianza speciale durante il regime carcerario, anche se il presunto collegamento all'Isis è stato ritenuto un delirio privo di fondamento. Il marocchino è stato arrestato dalla polizia mentre dava in escandescenze nei pressi di un bar di Rimini. Privo di documenti, è risultato essere pregiudicato per svariati reati e già espulso dal territorio nazionale con accompagnamento alla frontiera eseguito nei primi mesi del 2016. E' stato quindi arrestato anche per "inottemperanza al divieto di rientro nel territorio nazionale a seguito di espulsione a titolo di sanzione sostitutiva o alternativa alla detenzione e danneggiamento aggravato".

< Articolo precedente Articolo successivo >