Luned́ 18 Ottobre18:26:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO: Rimini, aperta la Corte a Mare. Gnassi: "Sarà una delle piazze più belle d'Italia"

Attualità Rimini | 16:09 - 23 Gennaio 2018

Dopo quasi due anni e mezzo di lavori, lasso di tempo comprensivo degli scavi archeologici effettuati sull’area, dal tardo pomeriggio di ieri la Corte a mare di Castel Sismondo è stata restituita alla città. Un primo stralcio del progetto organico che mira a riqualificare il cuore del centro storico riminese puntando sulla storia della città e sulla valorizzazione del proprio patrimonio artistico e culturale. Nel mese di febbraio, dunque tra pochi giorni, partiranno i lavori per la realizzazione del “Giardino del castello”, che prevede la realizzazione di una sorta di arena che ospiterà della rappresentazioni, un percorso sopraelevato privo di barriere architettoniche dal quale sarà possibile ammirare sia la Rocca che lo spazio oltre le mura. Il tutto, dotato di un impianto di illuminazione e videosorveglianza,  completato da aree verdi e chioschi per rendere gradevole la permanenza nell’area e favorire la socializzazione. Il secondo stralcio del progetto sarà realizzato in 6 mesi, dopodiché si passerà alla terza fase dell’intervento, la “Piazza d’arti”, che correrà lungo il teatro Galli, comprenderà la riqualificazione dei giardini del palazzo del Comune fino al Fulgor e al ponte di Tiberio che verrà pedonalizzato. Stessa sorte, in prospettiva, per l’intera area tra il castello e il teatro con la viabilità che verrà spostata a monte. “Sarà una delle piazze più belle d’Italia – ha spiegato il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi -, una grande area dove epoche storiche diverse dialogheranno in modo armonico”. Il primo cittadino ha poi ringraziato il ministero dei Beni artistici e culturali. “Senza il finanziamento di 13 milioni di euro per il Museo internazionale Fellini non saremmo riusciti a riqualificare l’intera area”.  

< Articolo precedente Articolo successivo >