Marted 18 Giugno01:26:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Intascava i soldi delle raccomandate dei clienti, ex dipendente postale condannato a tre anni per peculato

Cronaca Rimini | 08:00 - 19 Gennaio 2018 Intascava i soldi delle raccomandate dei clienti, ex dipendente postale condannato a tre anni per peculato

Ha sottratto oltre 2.500 euro grazie al suo lavoro alle poste. Un 50enne riminese, accusato di peculato, è stato condannato a tre anni di reclusione e interdizione perpetua dagli uffici pubblici. La vicenda risale nel periodo a cavallo tra il 2012 e il 2013. L'uomo, ex dipendente dell'ufficio postale di Piazza Marvelli, si era intascato l'importante somma versata da una cliente in più riprese. La donna, amministratrice di condominio, si recava abitualmente a spedire le raccomandate allo sportello. L'uomo tratteneva gli importi senza inviare le lettere. L'allarme era stato dato dai clienti della donna che lamentavano il mancato arrivo delle comunicazioni. Le indagini, partite dalla denuncia alla polizia postale, hanno portato all'identificazione del 50enne e di quanto aveva sottratto.