Gioved 20 Giugno14:16:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Operatrice socio sanitaria aggredita mentre lavora, la furia di una 72enne: volano pugni, graffi e insulti

Cronaca Valconca | 13:19 - 18 Gennaio 2018 Operatrice socio sanitaria aggredita mentre lavora, la furia di una 72enne: volano pugni, graffi e insulti

Una 72enne della Valconca è stata condannata a 1000 euro di multa, nonché al risarcimento danni in sede civile e al pagamento delle spese processuali, per lesioni personali volontarie, minacce e ingiurie nei confronti di un'operatrice socio-sanitaria riccionese, oggi 67enne. Quest'ultima, difesa dall'avvocato Raffaele Moretti, è stata invece assolta dalle accuse di lesioni e ingiurie, a seguito della contro-querela della 72enne. I fatti avvennero nell'agosto 2010 in una struttura sanitaria della Valconca.  L'operatrice socio-sanitaria si avvicinò a una barella su cui era adagiata un'anziana, circondata dalle proprie figlie, tra cui la 72enne. Quest'ultima l'attaccò inaspettatamente, apostrofandola con parole irriguardose ("Siete un branco di delinquenti, fate morire le persone"), aggredendola a pugni e graffiandole il collo e le braccia. Intervennero i colleghi della riccionese, che cercarono di riportare la calma, ma la 72enne, allontanandosi, minacciò l'altra donna dicendole che gliel'avrebbe fatta pagare cara. Alla riccionese furono riscontrati, al pronto soccorso, traumi all'avambraccio, alla spalla e al collo, con una prognosi di 7 giorni.