Sabato 20 Aprile07:16:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Serata di follia, l'arrestato chiede scusa e ripara con il lavoro l'auto della polizia e la cella che aveva danneggiato

Cronaca Rimini | 08:48 - 16 Gennaio 2018 Serata di follia, l'arrestato chiede scusa e ripara con il lavoro l'auto della polizia e la cella che aveva danneggiato

Ripagherà il suo debito con la giustizia riparando con il lavoro i danni provocati dalla sua serata di follia, a causa dell'alcool. Un 40enne ucraino, incensurato, è stato condannato a un anno di reclusione per i reati di resistenza, lesioni, danneggiamento aggravato e minacce. Ha ottenuto però la sospensione della pena alla condizione di attivarsi per riparare quanto danneggiato, in particolar modo dovrà sistemare la serratura della porta della cella di sicurezza. L'ucraino è stato protagonista sabato sera a Miramare: ha prima seminato scompiglio in casa di un'amica, ha molestato i clienti di una pizzeria, poi ha assunto un atteggiamento violento contro i poliziotti. L'uomo, difeso dall'avvocato Valentina Baroni, ha detto di essere pronto a ripagare il proprio debito: è un muratore che ha lavorato anche come carrozziere. Dovrà anche sistemare la portiera dell'auto della Polizia, presa a calci.