Mercoledý 20 Marzo15:03:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Aborto su una 13enne, ginecologo riminese condannato a un anno e otto mesi

Cronaca Rimini | 07:42 - 12 Gennaio 2018 Aborto su una 13enne, ginecologo riminese condannato a un anno e otto mesi

Un anno e otto mesi di reclusione (pena sospesa) e risarcimento danni di 30 mila euro. E’ la condanna inflitta in tribunale ad un medico ginecologo riminese per tentato aborto clandestino. La vicenda risale all’agosto 2012, quando una tredicenne era rimasta incinta per le violenze sessuali subite dal padre, condannato a sua volta a Rimini a sei anni per lo stupro. Era stato proprio il papà della ragazzina a correre al consultorio. A lui interessava soltanto che la figlia non portasse avanti quella gravidanza indesiderata. Scappato all’estero, l’uomo era stato poi arrestato dalla Polizia. La tesi difensiva era che il ginecologo non aveva tenuto conto che la ragazzina potesse essere incinta, ma temeva esclusivamente ci fossero eventuali malattie da controllare. Per l’accusa invece non poteva non sapere.