Lunedì 27 Giugno23:38:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bellaria, atti falsi e abuso d'ufficio: sotto inchiesta dirigenti e tecnici comunali. Ma il reato andrà in prescrizione

Cronaca Bellaria Igea Marina | 07:17 - 16 Dicembre 2017 Bellaria, atti falsi e abuso d'ufficio: sotto inchiesta dirigenti e tecnici comunali. Ma il reato andrà in prescrizione

Andranno in prescrizione i reati contestati a due funzionari e a un dirigente del Comune di Bellaria, nonché a un ingegnere riminese. La vicenda trae origine dalla contestazione di un abuso edilizio: balconi e veranda costruiti in un albergo di Bellaria. I primi tre imputati, difesi dagli avvocati Vincenzo Gallo e Giovanna Ollà, dovevano rispondere di abuso d'ufficio e falso in atto pubblico, di falsa asseverazione l'ingegnere, assistito dall'avvocato Dennis Gori. Il professionista aveva dato certificazione sul fatto che il progetto di costruzione rispettasse i vincoli paesaggistici. Alla base di tutto però una normativa regionale non chiara riguardante le autorizzazioni relative proprio ai vincoli paesaggistici, come rimarcato più volte dai legali difensori. Il processo, ripreso il 15 dicembre, ha subito un ulteriore rinvio: è saltata infatti l'audizione dei consulenti nominati dall'ufficio del Pubblico Ministero, che avrebbero dovuto dare indicazioni proprio sulla normativa, se effettivamente era poco chiara come lamentato dalle difese. Tutto rinviato a giugno, quando i reati saranno però già in prescrizione.

< Articolo precedente Articolo successivo >
{* Smart banner Desktop *} {* Mirror Sticky Desktop *} {* Desktop *}