Marted́ 13 Aprile23:40:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO: caso Guerrina, in appello piccolo sconto di pena per Padre Graziano. Lui attacca: 'sentenza razzista'

Cronaca Novafeltria | 18:02 - 14 Dicembre 2017

Sconto di pena per Padre Graziano, il religioso congolese accusato dell'omicidio e dell'occultamento del cadavere di Guerrina Piscaglia, la donna di Novafeltria scomparsa il 1 maggio 2014. In appello il giudice ha confermato la condanna, ma riducendola da 27 a 25 anni di reclusione. Dopo la pronuncia, all'uscita dall'aula, Padre Graziano si è fermato con i cronisti: "E' una sentenza razzista". Incalzato da una giornalista, ha precisato: "Non è una forma di razzismo, è razzismo". Il religioso si è però detto fiducioso per il terzo grado di giudizio, in Cassazione. In aula era presente anche il marito di Guerrina, Mirko Alessandrini, poi intervenuto telefonicamente a Pomeriggio 5, programma di Canale 5. Alessandrini, affiancato dall'avvocato Francesca Faggiotto, ha detto di aver evitato di guardare il religioso e di provare angoscia in attesa del verdetto di appello. Alla conduttrice Barbara D'Urso ha ammesso di cercare di farsi forza, dopo la scomparsa di Guerrina, guardando suo figlio, inoltre ha ribadito la sua speranza sul fatto che la verità possa venire fuori.

< Articolo precedente Articolo successivo >