Sabato 23 Novembre04:33:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, molestata in auto da due calciatori e poi abbandonata in strada. Al processo i punti chiave delle indagini

Cronaca Rimini | 06:35 - 23 Novembre 2017 Rimini, molestata in auto da due calciatori e poi abbandonata in strada. Al processo i punti chiave delle indagini

Ha denunciato due riminesi 26enni, accusandoli di averla molestata al termine di una serata in discoteca. Una 38enne di Carpi aveva trascorso le vacanze estiva del 2013 in Riviera e una sera in un locale conobbe i due ragazzi, di buona famiglia e calciatori in squadre dilettantistiche della zona. Secondo quanto denunciato e riferito anche in udienza, lo scorso 26 gennaio, dopo essere salita a bordo dell'auto di uno dei due ragazzi, in loro compagnia, fu al centro di molestie a cui lei resistette, cercando di scendere dalla vettura. Tentativi vani in quanto le portiere furono bloccate. Alla fine i due ragazzi la abbandonarono in strada, confiscandole la borsa con il portafoglio: da qui le accuse per violenza sessuale, sequestro di persona e rapina. Il processo è ripartito mercoledì 22 novembre in Tribunale a Rimini: è stato sentito un Maresciallo dei Carabinieri che ha condotto le indagini, confermando l'individuazione e l'identificazione dei due ragazzi nelle persone degli imputati, ma soprattutto dichiarando di aver trovato in casa di uno degli imputati diverse centinaia di euro in contanti, in banconote da 50. La ragazza, costituitasi parte civile e rappresentata dall'avvocato Henrich Stove, aveva prelevato in banca, per la vacanza, 1800 euro in contanti in pezzi da 50. In Tribunale è stato sentito oggi anche un testimone, l'ex fidanzato della 38enne, che ha riferito della disperata telefonata di lei, la mattina seguente i fatti. Il processo è stato rinviato a metà aprile, quando saranno sentiti i testimoni della Pubblica Accusa: i due soccorritori che trovarono la ragazza sottoshock e senza borsetta. A luglio si terrà l'esame dei due imputati, che avevano già fornito dichiarazioni in sede di interrogatorio di garanzia.