Martedė 21 Novembre03:36:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fiera del formaggio di fossa a Talamello, tante novità: dalla mountain bike ai racconti della tradizione

ASCOLTA L'AUDIO
Eventi Talamello | 13:13 - 15 Novembre 2017 Fiera del formaggio di fossa a Talamello, tante novità: dalla mountain bike ai racconti della tradizione

"La Fiera del Formaggio di Fossa", l'evento che celebra l'Ambra di Talamello, nell'edizione 2017 (18-19 novembre) si rinnova con un gradito ritorno e tre grandi novità. Il gradito ritorno è quello di "D'Vin Fossa", organizzata dagli Sfossati assieme alla Pro Loco e al Comune di Talamello. Dalle 18 di sabato 18 novembre si apriranno le degustazioni in un percorso con sommelier da varie cantine d'Italie: il vino sarà accompagnato al prelibato formaggio di fossa locale. Saranno attive bancarelle e stand gastronomici, animazione musicale con dj set. L'entrata a "D'Vin Fossa" è gratuita, le degustazioni costano 5 euro (3 degustazioni) o 10 (5 degustazioni più bicchiere e buono pasto). 

Tre invece gli eventi novità. Sabato mattina il gruppo "Colti in castagna" sarà protagonista di una spettacolare gara di mountain bike sui percorsi del Monte Pincio, per il primo "Talamello Day". Domenica pomeriggio invece, durante la tradizionale fiera, nel centro storico di Talamello verranno presentati i "Racconti popolari" di Marco Pier Giulio Magnani. L'autore racconterà la storia di uomini che hanno cambiato la storia dei paesi del territorio dell'Alta Valmarecchia, con particolare attenzione per Talamello e San Leo. Al museo Gualtieri invece verrà allestito un percorso sensoriale: luci, immagini e suoni accompagneranno i visitatori in un percorso inedito alla scoperta delle opere del noto pittore. A curare l'appuntamento l'associazione "Scuola Interiore delle arti", con Roberto Romagnoli e Mariangela Di Pasquale, coordinamento di Nevio Monacchi, Antonio Minuzzo e Denise Galassi.



Al microfono di Riccardo Giannini l'Assessore Gianluca Zucchi

ASCOLTA L'AUDIO
Area SondaggiIl sondaggio

Rimini seconda città più pericolosa in Italia