Venerd́ 01 Luglio09:07:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Abbocca alla truffa on-line, la casa per la vacanza a Rimini era già abitata

Cronaca Rimini | 13:37 - 09 Ottobre 2017 Abbocca alla truffa on-line, la casa per la vacanza a Rimini era già abitata

Un secondo caso di truffa on-line ha coinvolto recentemente un altro santarcangiolese, un ragazzo che aveva affittato una casa per trascorrere una settimana di vacanza a Rimini, nel mese di agosto. Tramite un sito d'annunci, il giovane aveva visto un'inserzione particolarmente vantaggiosa. Convinto di fare un affare, ha bloccato l'abitazione, versando 200 euro come acconto su una carta ricaricabile. Giunto il giorno dell'incontro  per saldare il prezzo e visionare la casa, il venditore è però sparito: irreperibile alle telefonate, mentre l'annuncio spariva dalla rete. Si trattava di una truffa: la casa era peraltro regolarmente abitata dal suo proprietario 12 mesi su 12. Le indagini dei Carabinieri hanno però permesso l'individuazione del truffatore, ora denunciato: un 45enne napoletano.



Nota del Comando Provinciale dei Carabinieri di Rimini: "quello delle truffe e, in particolare, delle truffe on-line è un fenomeno ormai diffuso in tutta Italia e che interessa anche la Provincia di Rimini ove particolare attenzione va rivolta anche agli annunci di case vacanza offerte a prezzi non in linea con gli standard di mercato: numerose, infatti, sono state le segnalazioni ricevute dai Carabinieri da parte di turisti che, nel corso della stagione estiva da poco conclusasi, dopo aver concordato l’affitto di una villetta fronte mare dove trascorrere un periodo di vacanze ed aver versato una somma come caparra, giunti sul posto concordato, non hanno trovato l’intermediario ad attenderli o, nel peggiore dei casi, non hanno trovato nemmeno la casa in questione". 

< Articolo precedente Articolo successivo >
{* Smart banner Desktop *} {* Mirror Sticky Desktop *} {* Desktop *}