Mercoledė 04 Agosto18:35:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Il lavoro più bello del mondo" successo per la vacanza "social" a Rimini: oltre 70 milioni di visualizzazioni

Turismo Rimini | 10:30 - 27 Settembre 2017 "Il lavoro più bello del mondo" successo per la vacanza "social" a Rimini: oltre 70 milioni di visualizzazioni

Buona la prima per “Il lavoro più bello del mondo”, che nel suo anno zero ha fatto letteralmente boom. L’iniziativa di promozione del territorio della Riviera di Rimini, ideata dal SILB e Confcommercio della Provincia di Rimini e sviluppata in sinergia con Apt e Regione Emilia Romagna, ha ottenuto risultati a dir poco impressionanti.

In soli due mesi, la campagna internet rivolta ai giovani dai 18 ai 30 anni, ha fatto registrare 70 milioni di visualizzazioni e 1 milione di condivisioni e likes, con un’eco mediatica che è andata oltre alle aspettative. Ben 470 le interviste rilasciate da organizzatori e protagonisti, 34 le prime pagine di giornali nazionali e internazionali, 17 i servizi in radio e in tv. Inoltre, “Il lavoro più bello del mondo” è stato trend topic in Russia, su vKontakte.ru e Peekaboo e su Twitter e Instagram in Europa. E sono stati oltre 22mila i curricula che i ragazzi hanno registrato sul sito, dall’Italia e dall’estero (Russia, Brasile, Dubai e Cuba le località più lontane).

Il progetto ha inizialmente raccolto insieme discoteche, locali e pub, a cui poi si sono unite tante altre attività legate al turismo: dai parchi divertimento ai ristoranti, fino agli hotel e agli stabilimenti balneari. Queste attività si sono autotassate di una quota per investirla in promozione, con l’obiettivo di rilanciare il brand “Riviera di Rimini” per un target specifico: i giovani di tutta Europa dai 18 al 30 anni. Ne è scaturito un progetto digital, sui canali dei giovani, sviluppato con azioni di web marketing sui social network. Si è partiti con la creazione di due siti internet, uno in cui sono stati inseriti gli eventi proposti dai locali e un sito che ha raccolto le candidature dei ragazzi (18-30 anni) tramite un format in cui inserire i dati e un video di presentazione.

I ragazzi selezionati, due ogni 15 giorni di luglio e agosto, sono stati seguiti e guidati dai “tutor” che con l’auto di cortesia messa a disposizione dalle concessionarie Peugeot e Kia del territorio, li hanno accompagnati in giro tra le varie attività. Il loro compenso? Una vacanza di 15 giorni tutta spesata, dalla colazione alla discoteca, passando per l’alloggio, gli ingressi ai parchi, ai locali e le consumazioni nei pub.

Il “lavoro” dei ragazzi è stato venire sulla Riviera di Rimini, divertirsi (da Cattolica a Bellaria - entroterra compreso), immortalare le loro esperienze con videocamera e smartphone, creare contenuti (post, foto, video, dirette, storie…) e fare conoscere ai coetanei la loro vacanza e il “mondo Rimini” tramite i social Facebook, Twitter e Instagram.

Il Lavoro più bello del mondo si è rivelato come avevamo pensato una iniziativa importante – commenta il presidente provinciale di Confcommercio, Gianni Indino -. Dobbiamo ringraziare l’assessore regionale Andrea Corsini per la grande attenzione dimostrata verso il progetto e per il sostegno economico e fattivo, insieme ad APT Emilia Romagna, a questa iniziativa di promozione turistica del territorio. Sono state 70 milioni le visualizzazioni sui social ottenute da ogni parte del mondo, con interviste e servizi su tutte le tv nazionali, prime pagine e articoli sui giornali nazionali e internazionali, che hanno permesso alla Riviera di Rimini di rimanere in copertina per mesi. Tutto questo ci riempie di orgoglio e gli ottimi risultati ci convincono che sia un esperimento da ripetere. A questa prima fase di promozione, ne seguirà una seconda che sarà incentrata sul vendere il nostro territorio, dalla costa all’entroterra. Abbiamo idee innovative anche sullo sviluppo del nuovo obiettivo: concentreremo ancora i nostri sforzi affinché i giovani tornino sulla Riviera di Rimini”.

< Articolo precedente Articolo successivo >