Venerd́ 06 Agosto03:46:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Incarichi dirigenziali del Comune di Riccione, confermati Marullo alla Municipale e Foschi all'urbanistica

Attualità Riccione | 11:51 - 22 Settembre 2017 Incarichi dirigenziali del Comune di Riccione, confermati Marullo alla Municipale e Foschi all'urbanistica

A seguito delle selezioni indette per conferire gli incarichi dirigenziali a tempo determinato (della durata di tre anni, eventualmente prorogabile fino a fine mandato) del Comandante del corpo intercomunale di Polizia Municipale e del dirigente del settore urbanistica, edilizia privata, attività produttive SUAP e SUE, sono stati individuati quali due responsabili di settore il dott. Pierpaolo Marullo e l’architetto Vittorio Foschi.

Si tratta per tutte e due le figure di una conferma. Il dott. Marullo ha infatti ricoperto il ruolo di Comandante della PM intercomunale nella prima giunta Tosi; l’architetto Foschi assume ora, oltre a urbanistica ed edilizia privata, l’incarico relativo alle attività produttive, SUAP e SUE, così come da previsioni della nuova macro-struttura organizzativa che ridefinisce il disegno dei vari settori dell’ente. Restano da ricoprire i ruoli di dirigente al turismo e ai lavori pubblici che temporaneamente saranno assunti ad interim il primo dalla dott.ssa Cinzia Farinelli e il secondo dall’architetto Foschi in attesa di giungere entro brevissimo tempo all’assetto completo.

Il riassetto della macro-struttura comunale interviene sulla definizione dei diversi settori sia in coerenza con le deleghe assegnate dal sindaco ai componenti della giunta sia per raggiungere in maniera più efficace ed efficiente gli obiettivi di mandato.

Migliorare il funzionamento della macchina amministrativa è un impegno che va costantemente rinnovato – dichiara il sindaco Renata Tosi ed è per questo che come uno dei primi atti del nuovo mandato abbiamo ridisegnato la macro-struttura comunale e pubblicato i bandi per gli incarichi dirigenziali. La nuova organizzazione va nella direzione di un’ottimizzazione delle risorse umane, migliorando il coordinamento tra i diversi settori all’insegna di una trasversalità e di una flessibilità imprescindibili per il perseguimento degli obiettivi strategici del programma”. 

< Articolo precedente Articolo successivo >