Giovedě 08 Dicembre23:24:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Circa 5000 persone agli eventi del 'cantiere poetico' di Santarcangelo, anche tanti giovani e famiglie

Attualità Santarcangelo di Romagna | 14:48 - 18 Settembre 2017 Circa 5000 persone agli eventi del 'cantiere poetico' di Santarcangelo, anche tanti giovani e famiglie

La terza edizione del Cantiere poetico si conclude con un successo di pubblico senza precedenti: sono almeno 5mila le persone che hanno partecipato agli otto giorni di letture, spettacoli, concerti, incontri, mostre, con spazi completamente esauriti per quasi tutte le iniziative. Numerosi artisti hanno voluto rendere omaggio a Nino Pedretti partecipando ai lavori del Cantiere, dimostrando come la poesia abbia segnato il loro percorso artistico e creando appositamente, in alcuni casi, opere inedite per la manifestazione.
 
I curatori Fabio Biondi e Stefano Bisulli – insieme a Massimo Roccaforte per la rassegna (In)Verso – esprimono soddisfazione per l’entusiastica accoglienza riservata dal pubblico alla terza edizione. Intorno al Cantiere poetico si è creata una comunità di affezionati spettatori, alla quale soprattutto quest’anno si è unito un pubblico diversificato per età e interessi. Bambini, famiglie, ragazzi si sono avvicinati per la prima volta alla poesia di Nino Pedretti accanto a chi segue da anni con attenzione le iniziative culturali della città. Un ringraziamento speciale da parte degli organizzatori e dell’Amministrazione comunale va alla famiglia di Nino Pedretti per la preziosa collaborazione: i figli Anna e Paolo, così come la sorella Giaele, sono stati una presenza costante prima e durante le giornate del Cantiere.
 
“La crescita del Cantiere poetico nei primi tre anni è stata costante e significativa, fino a raggiungere i numeri rilevanti di questa terza edizione” dichiara il Sindaco e Assessore alla Cultura, Alice Parma. “Il Cantiere poetico si è inserito a pieno titolo nella proposta culturale già molto ricca di Santarcangelo: un risultato tutt’altro che scontato, soprattutto se si considera che parliamo di un progetto nuovo, non ereditato da un’amministrazione precedente. Sul Cantiere poetico abbiamo investito molto in termini di impegno, perché riteniamo fondamentale che anche le nuove generazioni possano conoscere e condividere il patrimonio culturale e umano del Circolo del Giudizio. Una storia che intendiamo valorizzare ulteriormente nei prossimi anni – conclude il sindaco – con l’apertura dell’Archivio dei poeti e del novecento santarcangiolese, simbolicamente anticipato dalla fondazione della Città della Poesia”.
 
Per chi non fosse ancora riuscito a visitarla, la mostra di disegni del graphic journalist ravennate Gianluca Costantini, tratta dal suo ultimo libro Le cicatrici tra i miei denti, antologia e ritratti di poesia in lotta (NdA Press 2017), rimarrà visitabile fino al 30 settembre negli orari di apertura della Biblioteca Baldini (lunedì-mercoledì ore 13-19; giovedì ore 13-19 e 21-23; venerdì e sabato ore 8,30-19).

< Articolo precedente Articolo successivo >