Marted́ 07 Dicembre20:13:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Stupri Rimini, su Butungu ci sarebbero al vaglio altri due episodi di violenze sessuali

Cronaca Rimini | 19:14 - 07 Settembre 2017 Stupri Rimini, su Butungu ci sarebbero al vaglio altri due episodi di violenze sessuali

Proseguono le indagini della Procura di Rimini su Guerlin Butungu, il congolese di 20 anni accusato di essere il capo del gruppo che la notte tra il 25 e il 26 agosto ha violentato a Miramare una turista polacca, picchiato a sangue un amico e poi stuprato anche una prostituta transessuale peruviana. Il congolese, indagato per violenza sessuale, rapina e lesioni aggravate è in carcere, dopo l'udienza di convalida del fermo, scattato all'alba di domenica scorsa. In concorso con lui rispondono degli stessi fatti anche tre minori, due fratelli marocchini di 15 e 17 anni e un nigeriano di 16: anche loro sono in carcere, su disposizione del tribunale per i minorenni di Bologna. Nei confronti di Butungu è dunque in corso un'attività istruttoria da parte di Procura e Polizia, per valutare se è possibile attribuire al gruppo altri episodi di violenza e aggressioni. Non ci sono in ogni caso ancora nuove contestazioni formali, ma si stanno vagliando più segnalazioni. A chiamare in causa il congolese sarebbe stato uno dei due marocchini, per un tentativo di violenza nei confronti di una ragazza avvenuto fuori da un locale a Pesaro, dove i fermati risiedono. Un altro episodio che potrebbe essergli contestato è quello ai danni di una coppia di Legnano: il 12 agosto la ragazza era stata palpeggiata, ma urlando aveva messo in fuga il gruppo.

< Articolo precedente Articolo successivo >