Luned́ 06 Dicembre22:07:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Torriana, Gianpietro vince la sfida: ragazzo disabile alla gara estrema tra fango e ostacoli

Attualità Torriana | 16:09 - 02 Settembre 2017 Torriana, Gianpietro vince la sfida: ragazzo disabile alla gara estrema tra fango e ostacoli

Da Brescia a Poggio Torriana, per partecipare a una gara 'estrema', divertendosi e mettendosi alla prova. E' la storia di Gianpietro, 29enne della Provincia di Brescia, ragazzo diversamente abile. Niente pietismi e commiserazione, ma rispetto e ammirazione per chi ha saputo mettersi in gioco, dimostrando passione, energia e una grande forza di volontà. Gianpietro pratica sport da anni, ha iniziato con il podismo e si è specializzato nella corsa ad ostacoli. Partecipa a gare, mezze maratone, ha preso parte anche alla durissima 100 km del passatore. Si allena con costanza, in palestra o al Garda Ocr Park a Puegnago sul Garda, e recentemente ha iniziato a praticare anche il Cross Fit. Un ragazzo che ha quindi un grande spirito e voglia di mettersi alla prova, così, venuto a sapere della 'Romagna Wild Race', ha deciso di parteciparvi senza esitazione. La gara, tenutasi lo scorso 26 agosto nel circuito di Poggio Torriana, è una corsa ad ostacoli tra sentieri, fiume e colline: chi vi partecipa deve affrontare dure salite, acqua e fango, la corsa dentro ad alcuni pneumatici. Un vero e proprio 'percorso di guerra'. Gianpietro è partito, destinazione Poggio Torriana, assieme agli amici del gruppo sportivo Animals OCR, specializzato nelle Obstacles Course Race, nelle corse 'estreme'. Abbiamo chiesto a Gianpietro quale fosse stata la maggior difficoltà e lui ha risposto senza esitazione: "il caldo!". Scherzi a parte, ci rivela di aver sofferto un po' nel dover correre sui sassi, ma alla fine è stata un'esperienza molto gratificante. Gianpietro è tornato nella sua ridente provincia bresciana, portandosi nel cuore un pezzettino di Romagna: il suo desiderio è infatti quello di poter tornare in futuro, per le prossime edizioni della 'Romagna Wild Race', ma anche per allenarsi negli incantevoli scenari della natura dell'Alta Valmarecchia. 


Riccardo Giannini

< Articolo precedente Articolo successivo >