Domenica 05 Dicembre22:10:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Stupri Rimini, Sindacato Ugl chiede controlli straordinari contro immigrazione clandestina

Attualità Rimini | 16:39 - 28 Agosto 2017 Stupri Rimini, Sindacato Ugl chiede controlli straordinari contro immigrazione clandestina

Alla luce di quanto avvenuto nella notte tra venerdì e sabato, quando un branco di quattro ragazzi prima ha stuprato sulla spiaggia di Miramare una turista polacca e picchiato e rapinato l'amico che era con lei sulla battigia e poi ha abusato di una prostituta transessuale sulla Statale, occorre convocare "subito il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica e controlli straordinari contro l'immigrazione clandestina". E' quanto sostiene, in una nota, il segretario territoriale del sindacato Ugl di Forlì-Cesena e Rimini, Emanuela Del Piccolo. "Le rassicurazioni del sindaco di Rimini Andrea Gnassi non sono sufficienti - osserva -: la ragazza stuprata da un gruppo di stranieri sulla spiaggia di Miramare chiede giustizia e con lei tutte le donne che non si sentono più sicure nei luoghi pubblici". Quindi, prosegue "è necessario investire in uomini e mezzi per garantire il controllo del territorio e dell'ordine pubblico in città. Si deve avviare una campagna contro l'immigrazione clandestina". Nell'esprimere alle vittime "massima solidarietà e il più vivo sostegno morale", il sindacato, conclude la nota, "chiede al sindaco di Rimini Andrea Gnassi di calendarizzare immediatamente una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, in prefettura, che è il luogo deputato per disporre un programma straordinario di controllo interforze del territorio - con particolare attenzione ai luoghi di aggregazione di stranieri - al fine di prevenire e contrastare l'immigrazione clandestina, i reati predatori e le aggressioni ai cittadini ed ai turisti". (ANSA).

< Articolo precedente Articolo successivo >