Domenica 28 Novembre03:45:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica, lotta ai negozianti che in via Dante occupano abusivamente suolo pubblico: tre concessioni revocate

Attualità Cattolica | 15:35 - 28 Agosto 2017 Cattolica, lotta ai negozianti che in via Dante occupano abusivamente suolo pubblico: tre concessioni revocate

L'Amministrazione Comunale di Cattolica ha incontrato in diverse occasioni i cittadini e le attività commerciali di via Dante, con lo scopo di ascoltare e raccogliere le esigenze da chi vive quella zona quotidianamente. Tra le richieste, c'era anche quella di lavorare sull'annoso problema derivato dalla mancanza di rispetto delle regole di alcuni operatori commerciali. Nello specifico, relativo all'osservanza degli spazi d'occupazione di suolo pubblico concessi.

Spiega l'Amministrazione Comunale: "Il rispetto delle regole è alla base della nostra comunità, l'amministrazione lo ritiene fondamentale per non far prevalere connivenze o privilegi. Non rispettare le regole è una prepotenza verso chi è onesto, che spesso da questa azione illegale viene danneggiato e magari si sente anche impotente perché non difeso dalla prepotenza del più forte. Bisogna impegnarsi perché la legalità diventi anche convenienza. Rispettare le regole deve diventare, oltre che eticamente corretto, anche economicamente conveniente, utilizzando il buonsenso, nel rispetto generale delle regole, della civile convivenza e delle esigenze della comunità".

Così, l'assessore Pesci, in accordo con il responsabile del comando di Polizia municipale di Cattolica Ruggero Ruggiero, ha organizzato e intensificato vari tipi di controlli, tra cui quelli relativi all'occupazione del suolo pubblico. Questa attività ha portato alla contestazione di ben 41 violazioni accertate per occupazioni irregolari e alla revoca di 3 concessioni di suolo pubblico.

Ovviamente l'attività di controllo si è estesa a tutto il territorio cittadino e l'intenzione per il futuro è quella di intensificarla, programmando attentamente le risorse necessarie per raggiungere gli obbiettivi prefissati.

Un'intervento degno di nota è stato anche quello che ha portato alla chiusura dell'attività, per sette giorni, disposta nei confronti di un bar.

< Articolo precedente Articolo successivo >