Domenica 25 Agosto03:34:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Boom di ingressi al Palio del Daino, Mondaino si prepara alla storica disfida tra le contrade

Eventi Mondaino | 10:17 - 19 Agosto 2017 Boom di ingressi al Palio del Daino, Mondaino si prepara alla storica disfida tra le contrade

Dopo aver vissuto l'emozione di questa edizione 2017 del Palio de lo daino, il paese è pronto ad accogliere, dopo gli oltre 4000 spettatori di venerdì, migliaia di visitatori anche per la serata finale di domani, domenica 20 agosto, quando l'ambito Palio verrà conteso dalle 4 contrade.

I giocatori di Borgo, Castello, Contado e Montebello si sfideranno per conquistare il titolo e avere l'onore di issare sulla vetta della Rocca mondainese, accanto alla bandiera comunale, i colori della propria contrada.

Il cammino per la conquista del trofeo è lungo e non certo facile per i rappresentanti delle contrade. Sono diverse le prove che i valorosi portacolori dovranno affrontare, così come accade da 28 anni.

I giochi si suddividono in tre tappe: la disfida de li Balestrieri, la corsa de le oche e il vero e proprio Giuoco del Palio.

La sfida è aperta e i giochi inizieranno alle ore 18.00 in Piazza Maggiore. Ad ogni balestriere della Compagnia di San Michele di Mondaino, verranno affidati i colori di una contrada. Il vincitore della sfida consegnerà il diritto di scelta sull'oca per la corsa che si terrà alle 19.30.

La corsa de le oche è un concentrato di fortuna e destrezza che impegna un giocatore per contrada. Gli animali non sono addestrati e non conoscono il loro conduttore. Al momento del via le oche devono essere spinte lungo il percorso di via Roma per arrivare per prime al traguardo di Piazza Maggiore, i conduttori però possono usare solo la loro voce e il battito delle mani e in nessun modo toccare l'animale.

La vittoria nella corsa delle oche dà alla contrada vincitrice il privilegio di scegliere per prima le postazioni di gioco per il vero e proprio Giuocho de lo Palio, che viene disputato dalle ore 22.00 in Piazza Maggiore.

Il gioco del palio consiste in una sorta di gioco dei 4 cantoni: le squadre sono composte da 2 giocatori per contrada, 8 in tutto, che si dispongono sulle postazioni disegnate su Piazza Maggiore, una al centro del cerchio e sette sulla circonferenza. Al segnale i due componenti della squadra devono scambiarsi un testimone e contemporaneamente andare a occupare una delle postazioni. A ogni tornata una delle postazioni viene esclusa dal gioco e di conseguenza il giocatore che rimane senza postazione viene  eliminato dal gioco e con lui anche la sua contrada.

Continuano per tutta la serata nelle vie e per le piazze, gli spettacoli di giullari, musici, giocolieri e falconieri in attesa del corteo de lo Castello di Mondaino. Dalle 20:30 nobili, milizi, musici et vulgo sfileranno per le vie de lo paese per giungere in Piazza et rievocare li tempi andati, narrati da lo Messere Nicola Battistoni de Mondaino, accompagnati dal suono regale delle chiarine e dei tamburi.

Sul sagrato della chiesa alle 20:45 la Compagnia Circo Squilibrato si esibirà in "Ludovico Dimezzato" un paggio castrato che mostrerà le sue eccellenti doti di equilibrismo.

Alle 21:00 lo Jullar Cortese al secolo Gianluca Foresi intratterà la Piazza Maggiore con movenze e risa accompagnato dalle danze acrobatiuche de Al Nair.

Alle 21:45 sul Sagrato Chiesa di San Michele Arcangelo la Compagnia Korekanè de Arimino presenta "La disfida de li jullari", dove saranno raccontati i conflitti, le battaglie et li tradimenti de Sigismondo et Federico et anche de la loro pace dispuosta a Mondaino nel 1459 da Papa Pio II a far da testimonio presenzierà Simonello da Ferrara.

Sempre alle 22 nella discesa di levante la compagnia il teatrino de lo medioevo allieterà grandi e piccini con "Manigoldo et la fata Alcina".

Poi alle ore 23 la compagnia Oplas de le terre Umbre ritorna a lo Palio de lo Daino dopo aver mostrato un grande spectaculo a oltre duecentomila homini in lo mundo tucto: sarà in Piazza Maggiore il "Lago dei cigni": Mentre nella corte del castello si celebra l'addio al celibato del Principe, alcuni giovani trasformati in cigno dal maleficio di Rothbart aspettano il giorno della loro liberazione...

Nelle vie spettacoli itineranti:

dalle 21.00 in poi Li Musici Verres Militares de Cesena, Li Musci de Bon Parole, Li Musici de lo coro Ars Nova de Gradare, Shezan lo genio impossibile, Li Giullari Folet D'la Marga, La Compagnia de li Frati di Chioggia, Lo giullare Ludovico dimezzato, Messer Antonio Toma e i suoi animali, Al Nair Madonne in Aire, piccole atlete in eccentriche figure, Il Minotauro de la compagnia Kalofén Teatro, Lo prode Metenio Atrippa e la sua nobile fera: musica, giocoleria, lazzi, acrobazie, alchimie e danze infuocate, burattini e streghe.

Dopo aver decretato il vincitore del Palio 2017 la festa si concluderà alle 24.00 con lo spettacolo de Li Fuochi artifiziosi. Lo spectaculare incendio de la rocca è tra i più attesi eventi della manifestazione. I visitatori potranno ammirare il cielo mondainese prendere fuoco guidati da suggestioni musicali.