Venerd 14 Dicembre04:46:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Calici e Stelle" a Verucchio tantissime persone hanno brindato tra cibo, vino e cultura

Eventi Verucchio | 09:44 - 17 Agosto 2017

Venerdì e sabato scorso il centro storico di Verucchio ha ospitato “Calici e Stelle”, manifestazione dedicata al cibo di strada, alla musica dal vivo e, naturalmente, al vino, organizzata da Associazione Pro Loco e Associazione Verucchio Insieme, con il patrocinio del Comune di Verucchio. Lungo le strade del paese le migliori cantine vinicole romagnole hanno proposto degustazioni guidate dei loro prodotti. Sono stati utilizzati ben 20150 coupon, necessari per la degustazione, un numero maggiore rispetto alla scorsa edizione. Una fra le cantine presenti ha riscosso particolare interesse, la “Cantina nel Mare”, la quale invecchia i vini a una decina di chilometri dalla costa di Cesenatico a 12 metri di profondità. L'“area argentina” è stata la novità più apprezzata di questa edizione: i vini e dolci argentini e il tango di Carlo Calderano nella sala magna del castello, l'asado e le empanadas nel piazzale adiacente al castello sono state buone ragioni per raggiungere la cima del paese. Calici e Stelle è stato anche occasione di visita serale al Museo Civico Archeologico: circa 250 persone hanno goduto dei reperti unici esposti, riemersi dalle necropoli verucchiesi di epoca villanoviano-etrusca. Un successo di questo tipo è reso possibile grazie al contributo di decine di volontari che per settimane si impegnano per la riuscita dell'evento.

Calici e Stelle non è stato l'unico evento dello scorso fine settimana, domenica, infatti, si è tenuta la seconda edizione di Verucchio all'Opera. È andata in scena la “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni, nella meravigliosa scenografia naturale del chiostro del convento degli Agostiniani, sede del Museo Civico Archeologico di Verucchio, davanti a 150 persone. “Verucchio non finisce mai di stupire e affascinare – ha commentato il sindaco, Stefania Sabba grazie a Pro Loco per l'organizzazione, ad Antonio Montanari, al Coro Lirico della Regina di Cattolica ed al suo Direttore Gilberto Del Chierico per l'interpretazione, ad Aldo Maria Zangheri alla viola, ed allo sponsor Clinica Nuova Ricerca, nella persona del dott. Giorgio Celli, sempre attento alle opportunità per valorizzare il nostro territorio. Grazie per aver permesso la realizzazione di un evento che pareva un sogno.

Infine, un abbraccio all'amico tenore verucchiese Mauro Montanari che come me ci ha creduto sin dall'inizio e poi, per motivi di salute, non si è potuto esibire”. 

Le foto sono di Giacomo Cecchetti

Area SondaggiIl sondaggio

Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo?