Giovedý 28 Ottobre21:48:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un tuffo nel passato con il Palio de lo Daino: rievocazioni, giochi, danze e buon cibo, da giovedì a domenica a Mondaino

Eventi Mondaino | 09:20 - 14 Agosto 2017 Un tuffo nel passato con il Palio de lo Daino: rievocazioni, giochi, danze e buon cibo, da giovedì a domenica a Mondaino

Madonne et messeri, terrieri et forestieri, varcata la porta de lo castello de Mondaino, se torna ad un tempo passato, ad un tempo de festa... Si annuncia con un programma ricco di eventi e di novità la 30a edizione del Palio de lo Daino, da Giovedì 17 a Domenica 20 Agosto nella cornice unica del borgo medievale di Mondaino. Un volo nel passato in cui per quattro giorni le contrade Borgo, Castello, Contado e Montebello ospiteranno, spettacoli, giochi, disfide, danze e magia, rievocando il giorno in cui Sigismondo Pandolfo Malatesta, signore di Rimini, si incontrò con il Conte Federico da Montefeltro. Quest’anno l’evento assume particolare significato in quanto cade in concomitanza con l’anniversario dei 600 anni dalla nascita di Sigismondo. Apriranno i battenti taverne con originali menù ispirati alle antiche ricette per lo conforto de li voti stomaci et de le gole arse, mentre per le vie del paese ci saranno bancarelle, botteghe di arti e mestieri, tende di fattucchiere, la ricostruzione del postribolo e dell’hospitale de penitenti et viandanti.

Il programma delle esibizioni di questa edizione è straordinariamente ricco, infatti ogni giorno sono previsti oltre 20 spettacoli. A dare il via al Palio, Giovedì alle 18:00 in piazza Maggiore, sarà “Et grande festa sia”, la rievocazione in cui lo capitano de lo castello de Mondaino, accoglie Sigismondo Pandolfo Malatesta e Federico da Montefeltro per celebrare la tregua fra le due Signorie. Nobili, milizia, musici e popolo porgono gli onori ai due condottieri, le cui storie saranno narrate dal giullare di corte Gianluca Foresi. Alle 18:30 assisteremo a gradito ritorno del gruppo degli sbandieratori di San Michele di Mondaino.

Lo sparo della bombarda segnerà l’inizio dello spettacolare addestramento della milizia con dimostrazioni dell’arte della guerra delle numerose compagnie d’arme presenti.

Seguirà l’attesissimo volo del falco e scene di caccia con i levrieri di Messer Gianluca Barone, mentre per le vie del paese, i musici Verres Militares e De Bon Parole allieteranno il pubblico.

Sul sagrato della chiesa alle 20:15 alla tradizionale benedizione dei Gonfaloni delle contrade, accompagnata dalla musica sacra del coro Ars Nova di Gradara, seguirà la sfilata del corteo storico di Mondaino che farà il suo ingresso in piazza accompagnato dal suono regale delle chiarine e dei tamburi.

Per tutta la sera continueranno spettacoli, danze acrobatiche con Al Nair, Puellae in aire, musica, giocoleria, lazzi, acrobazie, alchimie e danze infuocate, burattini e streghe. Per chi voglia conoscere meglio la storia della pace tra Sigismondo e Federico, l'appuntamento è alle 21:45 sul sagrato della chiesa con “Disfida dei Giullari, più della spada poté la lingua”.

Sempre a partire dalle 18:00 si susseguiranno rievocazioni e spettacoli anche Venerdì, Sabato e Domenica.

Proloco Mondaino www.mondainoeventi.it

< Articolo precedente Articolo successivo >