Mercoledì 20 Ottobre18:05:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sabato al via la 'Festa del Duca', spettacolo d'armi con protagonisti i 'Lupi del Malatesta di Rimini'

Eventi Marche | 12:29 - 11 Agosto 2017 Sabato al via la 'Festa del Duca', spettacolo d'armi con protagonisti i 'Lupi del Malatesta di Rimini'

Urbino dà appuntamento a visitatori e turisti sabato 14 agosto alle ore 15.00 quando la parata del Corteo Storico sfilerà da Collegio Raffaello a Piazza Duca Federico, aprendo i tre giorni di festeggiamenti, immergendosi totalmente nell’atmosfera rinascimentale per fare memoria, al suon di tamburi e allo scoccare di frecce, il prestigio del Montefeltro nella XXXVI edizione della Festa del Duca. 

L'incedere di nobili e cortigiani svelerà i luoghi simbolo del rinascimento italiano e cuore della della vita di corte. In piazza San Francesco le Compagnie dell’Istrice della Repubblica di San Marino, Lupi di Ventura di Città di Castello, Lupi del Malatesta di Rimini e Compagnia del Pugnale e della Spada di Rimini si sfideranno nello storico spettacolo d'armi tra Montefeltro e Malatesta, mentre in Piazza Duca Federico si svolgeranno dimostrazioni e laboratori di antichi mestieri: dal fabbro al tessitore, un mercato artigiano che brulica di figuranti in abiti quattrocenteschi.

Il Palazzo Ducale tornerà ad aprire i suoi sontuose ambienti per accogliere artisti e poeti, ma anche a danzatori e pittori, nella rassegna Teatro di Corte a Palazzo Ducale, diretta dal prof. Massimo Puliani. Dopo il grande successo di Alessio Boni che ha interpretato Shakespeare, sarà la volta di Boccaccio le cui opere saranno presentate dal reading di Marco Florio e danze di Enrica Sabatini, mentre alle ore 21.00 nel Cortile d'Onore della dimora ducale, anticipato dal docu-video di Gualtiero De Santi, il menestrello David Riondino dipingerà in rima “Bocca baciata non perde ventura”, accompagnato dalla tromba di Mirio Cosotti.

Le vie del centro storico, decorate da teli decorativi per riparare da sole e pioggia, saranno animate da giullari e buffoni di corte, barzellettieri, cantori e madrigalisti, musiche medievali e rinascimentali, spettacoli di marionette, scherma storica, tamburi, giochi di fuoco e performance comiche, mentre nella serata sarà decretata la Contrada vincitrice del Torneo di Arceria della Cortegiania e premiati i migliori arcieri della Giostra delle Aquile.


Per i più piccoli si apriranno laboratori di tiro con l'arco, araldica, tessitura, pittura all'uovo di Monica Ugoccioni e di danza il Ballar Cortese (questi ultimi a Palazzo Ducale). E poi ancora l'imperdibile Tiro al Drago, "Le novelle della Piccola Corte Rinascimentale" e il Parco Giochi Quattrocentesco. Osterie, locande e giardini di corte ospiteranno viandanti, visitatori, dame e cortigiani offrendo piatti tipici della cucina rinascimentale urbinate, rivisitati con nuovi sapori e gusti contemporanei.

Tutta la città sarà in festa e in attesa della rievocazione storica di domenica sera 13 agosto che si svolgerà nell’Arena di Borgo Mercatale, quando la corte al completo saluterà e renderà omaggio alle Due Duchesse, rievocazione di uno dei tanti fatti e personaggi storici approfonditi in questi anni di attività dell’ARS. 

Gli accessi al centro storico saranno regolati da biglietto giornaliero (sabato 12 agosto ore 14.30 - 22.00 / domenica 13 agosto ore 10.00 - 23.00 / lunedì 14 agosto ore 10.00 - 22.00) che permetterà di assistere a tutti gli spettacoli teatrali, musicali e itineranti, le rievocazioni e i tornei storici e al grande gioco dell’Aita. Lo stesso biglietto offre l'ingresso ridotto agli Oratori di San Giovanni o di San Giuseppe, al Museo Bella Gerit, presso la Fortezza Albornoz, alla Casa natale di Raffaello, alla Galleria Azionale delle Marche - Mostra Il Rinascimento Segreto.

I biglietti sono disponibili su www.ciaoticket.com.

< Articolo precedente Articolo successivo >