Giovedý 28 Ottobre22:28:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo Calcio in coppa con il Ravenna. La squadra è ancora un cantiere

Sport Santarcangelo di Romagna | 12:57 - 06 Agosto 2017 Santarcangelo Calcio in coppa con il Ravenna. La squadra è ancora un cantiere

Primo impegno di stagione per il Santarcangelo Calcio, che con una lunga lista di assenti affronta la trasferta del Benelli contro il Ravenna. La gara, valevole per la Coppa Italia di Lega Pro, si giocherà dalle 20.45. Primo banco di prova per la rinnovata formazione gialloblu affidata a mister Angelini. In vista del prossimo campionato, i clementini potranno contare su una coppia di difensori centrali di assoluto rendimento per la categoria: il confermatissimo Sirignano e il 35enne Marco Briganti, arrivato dal Como e chiamato a rimpiazzare l'ottimo Adorni, ora in B al Cittadella. Garantiscono rendimento sicuro in categoria gli ex Bassano Bastianoni, portiere, e il terzino destro Toninelli. L'incognita è la fascia sinistra, dove il 19enne Andrea Cagnano farà il suo esordio tra i professionisti dopo la trafila nel settore giovanile dell'Inter, con il compito di non far rimpiangere il veterano Rossi. L'alternativa a Cagnano risponde al nome di Mattia Broli, che annovera una sessantina di presenze in categoria. Le riserve nel reparto difensivo sono tutti giocatori under: tra questi curiosità per l'ex Pescara Primavera Leonardo Maloku, classe '98. 


Guardando al centrocampo e all'attacco, è chiaro che Angelini dovrà fare di necessità virtù. Tante le scommesse, tra cui il 21enne croato David Zabec, prelevato dalla serie B, mezzala che può all'occorrenza disimpegnarsi in difesa. Relazioni positive su Luka Spoljaric, 22enne dalla doppia nazionalità serba e cipriota e dalle buone qualità tecniche. Sarà il regista, con Dalla Bona a fare da chioccia. Dal punto di vista tattico, Angelini con il Romagna Centro è partito con il 4-4-2, schierando all'ala il 19enne ex Cesena Joaquim Soumahin e l'ex Rimini Andrea Bussaglia. In attacco, secondo quanto riportato dal Corriere Romagna, la società vuole l'uruguaiano Gonzalo Mastriani: impiegato largo a sinistra, completerebbe l'ipotetico tridente del 4-3-3 con uno tra Soumahin e Bruschi (nella foto) e il centravanti Piccioni. La terza ipotesi è quella di un 4-3-1-2 con una mezzala, l'ex Cesena Dhamo probabilmente, a fare da incursore alle spalle di due attaccanti.

< Articolo precedente Articolo successivo >