Lunedì 25 Ottobre10:54:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Leo Festival si conclude con il concerto del ragazzo prodigio del violino, Giuseppe Gibboni

Eventi San Leo | 12:39 - 05 Agosto 2017 San Leo Festival si conclude con il concerto del ragazzo prodigio del violino, Giuseppe Gibboni

Martedì 8 agosto si concluderà a San Leo nel torrione del Forte, l'ottava edizione del San Leo Festival.

Chiuderà la manifestazione il giovanissimo violinista Giuseppe Gibboni che conferma la lungimiranza della prestigiosa rassegna musicale ideata e curata dal Maestro Stefano Cucci  che nel passato ha portato nell'antica Montefeltro tre premi Oscar - Ennio Morricone, Luis Bacalov, Nicola Piovani e solisti di fama mondiale quali Uto Ughi, Salvatore Accardo e Giorgio Carnini.

Allievo di Accardo e di Berman, Giuseppe Gibboni, uno dei talenti emergenti del concertismo internazionale, giovanissimo vincitore del programma RAI "Prodigi", chiuderà il Festival con un recital dedicato alle opere più significative e virtuosistiche del suo strumento.

Dotato di una tecnica stupefacente e di una calda musicalità, Gibboni è ora sotto contratto discografico con la Warner Classic che lo sta lanciando a livello mondiale in una promettente carriera concertistica.

Accompagnato dal pianista Fabio Silvestro, il violinista eseguirà un programma  interamente dedicato al virtuosismo violinistico con brani celebri quali La Campanella di Paganini e Le Variazioni sulla Carmen di Pablo de Sarasate.

Anche  quest'anno,  con  il prestigio dei protagonisti, i grandi nomi in cartellone, il successo di pubblico nonché la presenza di corsi di più Master Class residenziali di altissimo livello, il San Leo Festival si conferma come un  contenitore musicale e culturale la cui importanza trascende i semplici confini: l'impegno dell'Amministrazione Comunale, l'imprescindibile sostegno e patrocinio offerti dalla Regione Emilia Romagna, dai vari sponsor, e grazie all'organizzazione della San Leo 2000 lasciano ben sperare che bellezza e cultura possano radicarsi sempre di più in un territorio di forte suggestione  che unita alla musica riesce a generare una profonda emozione.

< Articolo precedente Articolo successivo >