Sabato 30 Maggio16:45:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Passeggero in treno vittima di una grave crisi glicemica salvato da ufficiale della Finanza

Cronaca Rimini | 15:01 - 03 Agosto 2017 Passeggero in treno vittima di una grave crisi glicemica salvato da ufficiale della Finanza

In preda a una grave crisi glicemica è stato salvato dal pronto intervento di un ufficiale della finanza. E’ accaduto mercoledì sera, attorno le 19.45, su un treno diretto ad Ancona. L’uomo, un riccionese di 39 anni, dopo essere stato colto da una crisi convulsiva è caduto a terra provocandosi una brutta ferita al volto con perdita di sangue. Diversi passeggeri, spaventati per l’accaduto, hanno dato vita a un fuggi-fuggi generale, situazione che ha attirato l’attenzione dell’ufficiale che si è immediatamente recato sul posto per accertarsi dell’accaduto. Appena compresa la situazione il tenente colonnello Giuseppe Romanelli, comandate provinciale di Forlì, ha somministrato una bustina di zucchero consentendo di riportare la glicemia alla normalità. L’ufficiale ha poi assistito il ferito sino alla stazione di Rimini dove, ad attenderlo, c’erano i sanitari del 118 che lo hanno preso in cura. Romanelli, originario di Bari, ha 46 anni, sposato con 3 figli, e’ laureato in giurisprudenza e scienze della sicurezza economico finanziaria. Nel corso della sua carriera, prima di diventare comandante provinciale di Forli, ha ricoperto vari incarichi, tra cui comandante di gruppo del nucleo di polizia tributaria di Bologna, quello di comandante della compagnia di Vicenza, del gruppo operativo antidroga al nucleo di polizia tributaria di Ancona e del nucleo di Pesaro.