Venerdý 15 Ottobre22:23:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rubato da albergo riccionese il violino di Benito Mussolini, il valore potrebbe sfiorare i 400mila euro

Cronaca Riccione | 15:44 - 02 Agosto 2017 Rubato da albergo riccionese il violino di Benito Mussolini, il valore potrebbe sfiorare i 400mila euro

Rubato, da un hotel di Riccione, un violino appartenuto a Benito Mussolini. E' quanto raccontano i quotidiani locali secondo cui lo strumento è stato portato via dall'hotel 'Promenade' dove il proprietario - che lo aveva acquistato oltre vent'anni fa dal figlio del Duce, Romano - lo custodiva all'interno di un mobile d'epoca nel suo ufficio. Il valore non è quantificato con precisione, ma potrebbe sfiorare i 400.000 euro Il proprietario del violino, l'albergatore riccionese Gabriele Fabbri, si è accorto del furto lunedì mattina e ha denunciato il fatto ai Carabinieri, che ora indagano sulla vicenda. Per compiere il loro colpo i ladri sono entrati nell'ufficio di Fabbri da una porta sul retro, dopo averla forzata. Collezionista anche di auto d'epoca, Fabbri amava mostrare il violino ad amici e clienti e lo metteva anche a disposizione di un musicista per allietare le serate dei suoi clienti. A insospettire l'albergatore - che si è detto certo del valore del violino e della sua autenticità - la testa, priva di corpo, di una statuetta cinese dell'epoca della dinastia Ming, lasciata nella stanza dove si trovava, chiuso nel mobile, il violino poi trafugato.

< Articolo precedente Articolo successivo >