Lunedý 25 Ottobre10:36:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, il grande Jazz di Nigel Price venerdì sera a Castel Sismondo

Eventi Rimini | 12:52 - 27 Luglio 2017 Rimini, il grande Jazz di Nigel Price venerdì sera a Castel Sismondo

Nigel Price è per la prima volta in Italia a Rimini per un breve tour di 5 concerti. Venerdì 28 luglio ore 21 piazza Malatesta nel centro storico di scena il Leader di una formazione jazz, con una carriera musicale più che ventennale. Nigel è considerato uno dei migliori chitarristi jazz della scena britannica ed europea.  Vincitore del prestigioso “Parliamentary Jazz Awards” per la categoria “Best jazz ensemble” nel 2010, da anni è una presenza fissa nei jazz club e festival nel Regno Unito, come al “Ronnie’s Scott”, in cui si è esibito in più di 500 concerti, al “Jazz Cafè”, al “606 club”.
“Fondere” il linguaggio be bop con il feel del blues è il suo marchio di fabbrica. Il suo stile molto personale miscela mainstream jazz e boogaloo, creando un impatto immediato e diretto, sul quale sviluppa la sua maestria armonica e improvvisativa.
Nigel può vantare collaborazioni musicali con Gladys Knight alla Royal Albert Hall di Londra e con Van Morrison, sull’ultimo album del quainciso le parti di chitarra. E’ stato inoltre membro della band di James Taylor per 3 anni (con ille, “Keep me singing”, ha  quale ha inciso 5 album) e ha suonato col leggendario David Axelrod.
Presente in più di 50 albums, di cui 5 come leader - l’ultimo “Heads and Tales Volume  2” è del 2016 -, ha avuto 2 nomination nei Jazz Awards come “Best Guitarist” nel 2014 e nel 2016. L'organ ensemble è il suo habitat naturale.
 
E’ accompagnato da alcuni dei più validi e riconosciuti musicisti italiani:
Samuele Gambarini all’organo Hammond, che dal 2000 ha frequentato a lungo i palchi londinesi e vari festival, il Coventry Jazz Festival, il Southport Jazz Festival, il Glasgow Jazz Festival, suonando in numerosi gruppi e con vari musicisti, fra cui Nigel Price, e registrando nel 2008 “Blue Groove” con Colin Oxley, chitarra, e Gideon Marcus, batteria;
Alessandro Scala al sax tenore, nel 2006 ha pubblicato come leader “Bossa Mossa”, miscela di brani originali vivaci e intensi, che si muovono fra l’hard bop e le melodie latine, e nel 2014 “Viaggio stellare”; collabora fra gli altri con Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Sam Paglia e numerosi altri musicisti; ha registrato nel 2016 “Organic vibe walking in the city” con Mecco Guidi e Marco Frattini;
Marco Frattini alla batteria, poliedrico nello sviluppo ritmico dei brani, recentemente ha presentato il suo lavoro “Cabinet of foreign curiosities” (2017) con Pasquale  Mirra, Beppe Scardino, Glauco Benedetti; collabora con numerosi musicisti in realtà nazionali ed europee, percorrendo le strade del jazz, sempre alla ricerca di nuove frontiere dell’improvvisazione.
 
Ingresso: € 8  -  Ridotto: € 5 con prenotazione via mail a infojazzqt@gmail.com
Gratuità: ragazzi fino ai 14 anni e over 65

< Articolo precedente Articolo successivo >