Giovedý 21 Ottobre23:41:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Assolta 48enne riminese per insulti e minacce a 'Maga di Viserba' che dovrà pagare anche spese legali

Cronaca Rimini | 17:54 - 26 Luglio 2017 Assolta 48enne riminese per insulti e minacce a 'Maga di Viserba' che dovrà pagare anche spese legali

Assolta per non aver commesso il fatto. E’ quanto disposto dal giudice nei confronti della 48enne riminese denunciata per ingiurie dalla “maga” di Viserba, la “santona” che millantava poteri esoterici e che prometteva salute, amore e fortuna, a fronte del compimento di riti con conseguenti oneri economici per le persone che vi si sottoponevano. I fatti risalgono al 2011 quando la maga incontrò per strada la donna, una delle sue quattordici “vittime”. Dopo un acceso scambio di opinioni, la denunciante ha riferito di essere stata pesantemente insultata e anche minacciata. Di qui la decisione di sporgere querela e chiedere un risarcimento pari a 20mila euro. Al termine del processo il giudice, accogliendo la tesi della difesa, gli avvocati Moreno Maresi e Mattia Lancini, ha assolto la 48enne sia per il comportamento ingiurioso, condotta peraltro non più sanzionabile, che per le presunte minacce. La “maga” è stata invece condannata a pagare circa 3mila euro di spese processuali.

< Articolo precedente Articolo successivo >