Giovedė 28 Ottobre23:11:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Non si rassegna alla fine della storia, pugno in faccia alla ex: in manette 29enne

Cronaca Rimini | 17:03 - 24 Luglio 2017 Non si rassegna alla fine della storia, pugno in faccia alla ex: in manette 29enne

Non si era rassegnato alla fine della storia sentimentale con la sua ex, la vessava e la minacciava continuamente: è finito così in manette un 29enne di origini abruzzesi. L’arresto, ad opera degli agenti della polizia di Stato, è avvenuto domenica pomeriggio. Già in mattinata la ragazza aveva presentato denuncia in Questura, ma nel pomeriggio una Volante è dovuta intervenire a causa dell’ennesima aggressione. L’uomo, in preda alla rabbia, le aveva sferrato un pugno in volto.
Gli agenti, immediatamente intervenuti, hanno accompagnato la ragazza al pronto soccorso per le cure del caso e l’uomo in Questura.
Un rapporto malato, quello vissuto dal 29enne, che aveva sottoposto la giovane a continue violenze fisiche e psicologiche,  sin dall’ottobre scorso quando, al termine di una lite, l’aveva aggredita causandole un trauma cranico e la rottura di un dito; da quel momento numerose erano state le occasioni in cui l’uomo aveva continuato a perseguitarla, provocandole uno stato d’ansia e di paura continui.
Vista la gravità dei fatti, l’uomo è stato dichiarato in arresto per i reati di lesioni personali ed atti persecutori: non è nuovo a comportamenti del genere,  già in passato si era reso protagonista di atti persecutori e violenti nei confronti di altre donne, condotte per le quali era già stato già tratto in arresto e aveva ricevuto ammonizioni da parte dell’Autorità  Giudiziaria di Pescara.

< Articolo precedente Articolo successivo >