Domenica 21 Ottobre09:03:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Adesivo "I'm not Gay", protesta GayLib

Cronaca Rimini | 17:23 - 14 Agosto 2009 Adesivo

"Omofobia in vendita a basso costo sulla riviera di Rimini". La denuncia viene dal vicepresidente dell'associazione nazionale GayLib Daniele Priori, che protesta perché in negozi di souvenir e in tabaccherie della capitale della riviera romagnola, oltre ad adesivi con la scritta 'I love Rimini' se ne vendono altri che dichiarano 'I am not gay': non sono gay. Priori invita gli innamorati della Romagna a ripudiare "tali offensive cianfrusaglie".

"Conosciamo l'accoglienza e la tradizionale amicizia della Romagna, delle città di Rimini e Riccione verso la comunità gay - spiega - Persone, negozianti, albergatori, bagnini che non considerano affatto la condizione omosessuale come uno stigma biasimevole. Siamo certi quindi che si tratta di un brutto incidente di percorso dal quale, tuttavia, gli esercenti romagnoli sapranno certamente riscattarsi". GayLib invita quindi i turisti "a non acquistare oggetti simili che non rappresentano altro che i rimasugli di una cultura macista e violenta dalla quale ancora oggi continuano a originare violenza e sofferenze". L' associazione fa un appello al presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali perché, come gesto riparatore, "proietti in piazza il film 'In e Out' nel quale l'omofobia diventa solidarietà e tutta la comunità capisce che essere gay non è affatto un problema"

Area SondaggiIl sondaggio

Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo?