Sabato 17 Aprile14:28:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

2 giugno con Fernando Gualtieri all'Ambasciata italiana

Attualità Repubblica San Marino | 11:51 - 05 Giugno 2010 2 giugno con Fernando Gualtieri all'Ambasciata italiana

Presso l’ambasciata d’Italia a San Marino in occasione della festa della Repubblica Italiana, c’è come sempre grande effervescenza, come è accaduto anche il 1 giugno scorso quando, in questa elegante cornice, l’ambasciatore Giorgio Marini ha accolto numerosi ospiti tra i quali Fernando e Yvette Gualtieri.

Numerosi gli ospiti illustri intervenuti all’evento, molti  hanno riconosciuto il pittore Fernando Gualtieri, l’autore dello “Splendore del Reale” museo di Talamello, anche per il suo vestire informale con la sua immancabile camicia colorata e il foulard al collo.

In occasione dei festeggiamenti presso l’ambasciata è stata presentata al pubblico una composizione del M° Gualtieri di recente realizzazione (2009)  “Omaggio a Beethoven”, con la quale il pittore rivela l’anima del grande compositore. Il  viso esprime  il  tormento interiore, spartiti stracciati, vetri infranti, foglie secche quale presagio di tempesta, libri, ma anche una piuma d’oca sempre vicina in caso d’ispirazione improvvisa, il tutto incorniciato da un drappo rosso intenso e  pieno di luce tratti distintivi di Gualtieri. È incredibile la forza che questa pittura emana, ancora di più quando si pensa all’età del pittore che è rimasto un uomo fedele alla sua arte, alla semplicità  e ai suo essere  per certi aspetti  genuinamente naif . 

Il nuovo quadro dell’artista italo-francese, insieme a   “La Coppa di Frutta” (opera del 1958), già  esposta presso il Grand Hotel di Rimini in occasione dei festeggiamenti dei 90 anni del pittore nel dicembre scorso rimarranno per un intero anno ad  impreziosire le eleganti sale di ricevimento dell’Ambasciata d’Italia a San Marino.

L’Ambasciatore Marini e la sua Signora, sono stati  recentemente a Talamello per visitare la  mostra personale di Fernando Gualtieri, mostra che dal 15 maggio scorso fino a metà novembre dopo la festa dell’Ambra di Talamello, rimarrà aperta a pubblico tutti i giorni (festivi compresi) ad esclusione del  lunedì e del martedì.

< Articolo precedente Articolo successivo >